Sanità Lecce 

Festa Repubblica, presidio pubblico a tutela del diritto alla salute dei Salentini

Presidio pubblico a tutela del diritto alla salute dei salentini il 2 giugno dalle 10 alle 12.30 in piazza Sant’Oronzo

L'Ordine dei Medici della Provincia di Lecce si è fatto promotore di un PRESIDIO PER IL DIRITTO ALLA SALUTE DEI SALENTINI che si terrà in Piazza Sant'Oronzo a Lecce in occasione della festa della Repubblica il prossimo 2 Giugno dalle 9.30 alle 12.30. 

“Abbiamo sentito – sottolineano - il bisogno di manifestare pubblicamente il Diritto dei salentini a vedersi riconosciuti sempre migliori servizi di prevenzione, cura e riabilitazione, compreso il diritto sacrosanto di oltre 1.700.000 persone residenti tra le Province di Lecce, Brindisi e Taranto a non dover emigrare forzatamente per poter raggiungere un Policlinico Universitario o un Polo Pediatrico”. 

“Riteniamo – aggiungono - che a questo estremo ma popoloso lembo d'Italia vadano riconosciuti gli stessi diritti - in termini di tutela della propria salute - rispetto ai cittadini che risiedono in altre aree della Puglia e dell'Italia. Per questo ci auguriamo e faremo sentire la nostra voce in ogni modo affinché i decisori pubblici locali, regionali e nazionali riconoscano ai salentini pari dignità e diritti. In particolare, la realizzazione di un necessario Polo Pediatrico e di una Scuola di Medicina permetteranno all'intero Salento di trattenere ed attrarre competenze distintive in ambito sanitario e nella ricerca scientifica, consentendo ai cittadini di trovare sul territorio risposte sempre più qualificate con uomini e donne impegnati nell'innovazione sulla frontiera della conoscenza, in collegamento costante con gli ambulatori e le strutture socio-sanitarie più periferiche. Una necessaria “porta aperta” al mondo scientifico, alla ricerca, alla competenza”. 

“Nel rispetto dovuto alle richieste ed istanze provenienti da altri territori, la questione sanitaria salentina, che vede oltre un quarto degli abitanti di una popolosa Regione sprovvisti di un Policlinico e di un Polo Pediatrico, non può essere posta in secondo piano rispetto ad altre, nè vissuta da noi cittadini come l'attesa di una concessione dall'alto. E' giunto il momento, ed è questo, di smettere di aspettare e far sentire la nostra voce perché le speranze dei salentini - più volte frustrate - questa volta vengano realizzate. Perchè la salute è un fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività garantito dalla Costituzione della Repubblica Italiana che celebreremo il 2 Giugno in Piazza Sant'Oronzo”. 


Potrebbeinteressarti