Sanità Lecce 

Asl Lecce, prorogati a 36 mesi i contratti a tempo determinato

La decisione in seguito alla nota del Dipartimento della Salute, del benessere sociale e dello sport

Asl Lecce proroga a 36 mesi i contratti a tempo determinato: la decisione è arrivata in seguito alla nota del Dipartimento della Salute, del benessere sociale e dello sport per tutti del 13 novembre scorso, in cui viene ribadita la necessità di incrementare adeguatamente il personale sanitario in servizio.

Una decisione per garantire i servizi aggiuntivi che il Sistema sanitario regionale deve assicurare in emergenza Covid, e in cui si palesa la possibilità di ricorrere a contratti a tempo determinato di durata pari o superiore a 24 mesi che consentano di reclutare quel personale che fino ad oggi non ha mostrato interesse per le selezioni per periodi temporali di breve durata.

Da qui la decisione dell’ASL Lecce che ha portato a 36 mesi i contratti di tutto il personale a tempo determinato. 

Potrebbeinteressarti


Vaccini e performance, busta paga leggera alla Asl di Lecce

Funzione Pubblica Cgil scrive alla Direzione Generale: ''Ritardi ingiustificati. Amministrativi, infermieri e Oss attendono da 2 anni e mezzo. Interessati oltre 200 lavoratori impiegati nel piano di vaccinazione e circa 6mila dipendenti cui spetta il conguaglio per la produttività''.