Sanità Lecce 

Giornata mondiale della salute mentale: le iniziative a Lecce

Ricorre oggi la Giornata Mondiale della Salute Mentale, voluta dalla Federazione Mondiale della Salute Mentale in accordo con l’Organizzazione Mondiale della Sanità, che è giunta quest’anno alla ventottesima edizione

Ricorre oggi la Giornata Mondiale della Salute Mentale, voluta dalla Federazione Mondiale della Salute Mentale in accordo con l’Organizzazione Mondiale della Sanità, che è giunta quest’anno alla ventottesima edizione.

Il tema scelto quest’anno dall’OMS, oltremodo significativo, è: “Salute mentale per tutti. Investimenti maggiori, maggiore accessibilità”. La salute mentale è un diritto, ed è importante, in particolare nelle circostanze attuali, che tutti possano goderne; ed è un dovere della comunità proteggere i più fragili, ridurre le disparità, mettere in atto azioni preventive.

La manifestazione di sensibilizzazione, presentata ieri in conferenza stampa da Silvia Miglietta, Assessore al Welfare, Accoglienza, Accessibilità, Politiche abitative del Comune di Lecce e dalla dottoressa Paola Calò, Direttore CSM Campi S. • Referente Settore Formazione, Studi e Ricerca DSM, si svolge in piazza Sant’Oronzo, con il “Sedile” monumento tra i più rappresentativi della città, illuminato di verde, colore simbolo della Giornata Mondiale per la Salute Mentale. Due totem espositivi posizionati nella piazza, e la proiezione sulla facciata del palazzo comunale di una mostra virtuale di opere pittoriche realizzate all’interno dei circuiti dei luoghi di cura per la salute mentale (Centri Diurni, Associazioni), favoriranno la riflessione contro il pregiudizio in favore di una maggiore accettazione della diversità, da considerarsi non come elemento “discriminatorio”, ma come una vera e propria risorsa umana, sociale e lavorativa. La proiezione della mostra virtuale People in Mind in piazza Sant’Oronzo, inviterà a ripensare a cosa significa “avere a mente” e “mettere al centro” le persone con disturbi mentali.

La campagna di sensibilizzazione organizzata dal Dipartimento di Salute Mentale della ASL Lecce, in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Lecce, include anche la trasmissione sui social – network della ASL Lecce di video-interviste in pillole con esperti del DSM, a cura del Settore Comunicazione e Informazione Istituzionale della ASL Lecce. Le video-interviste, trasmesse sul canale Facebook della Azienda Sanitaria Locale di Lecce trattano di temi quali prevenzione, l’organizzazione dei servizi e il lavoro con le reti del territorio, la riabilitazione, le esperienze innovative.

Inoltre in occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale 2020, è previsto un open-day nei luoghi di cura del Dipartimento di Salute Mentale, che saranno aperti alla popolazione, nel rispetto delle norme anti Covid, per offrire servizi informativi, distribuire materiale e facilitare l’accesso alle cure, aiutando a superare pregiudizi, stigma e paure legati ai disturbi psichici. È possibile prenotare, un consulto, anche telefonico, o un video-consulto con un operatore, ai numeri e mail indicati sul sito istituzionale aziendale www.asl.lecce.it

L’accesso ai servizi è diretto, e non vi sono liste d’attesa per le prestazioni erogate dalle équipe territoriali. La prima visita è solitamente erogata entro 7 – 14 giorni dalla richiesta; entro 48 ore se si tratta di un esordio.

La manifestazione è patrocinata dalla ASL Lecce, dalla Città di Lecce e dalla Società Scientifica SIPS (Società Italiana di Psichiatria Sociale).

Andrea Tafuro 

Potrebbeinteressarti


Vaccini e performance, busta paga leggera alla Asl di Lecce

Funzione Pubblica Cgil scrive alla Direzione Generale: ''Ritardi ingiustificati. Amministrativi, infermieri e Oss attendono da 2 anni e mezzo. Interessati oltre 200 lavoratori impiegati nel piano di vaccinazione e circa 6mila dipendenti cui spetta il conguaglio per la produttività''.