Economia e lavoro Sanità Galatina 

Trasporto oncologico e dializzati a Galatina, stato di agitazione del personale

In una lettera alle istituzioni sanitarie annunciato da parte del Cobas pubblico impiego lo stato di agitazione

Stato di agitazione tra il personale di trasporto oncologico dializzati a Galatina: la dichiarazione dei lavoratori del Cobas Lecce è arrivata in queste ore per l’assenza di locali per il personale Tundo S.p.a.

Il Cobas pubblico impiego di Lecce, facendo seguito alle precedenti note inviate alle istituzioni locali e sanitarie il 2 aprile e il 17 aprile scorso, sentite le richieste del personale Tundo S.p.a. dislocato presso il distretto di Galatina, fa presente all’Asl che il personale lamenta da diversi mesi la difficoltà di accesso ai servizi igienici oltre alla mancanza di un piccolo locale dove appoggiarsi nell’attesa che i pazienti trasportati presso l’Ospedale Santa Caterina Novella finiscano le cure per poi essere riaccompagnati a casa.

Ad avviso del Cobas e del rappresentante Giuseppe Pietro Mancarella, appare irreale che il personale in un ospedale così grande non abbia una stanza ed un servizio igienico per i bisogni fisici ma soprattutto in tempo di Covid-19 non abbia la possibilità di lavare le mani con l’acqua corrente: «Si fa presente – si legge - che sino a qualche mese fa i suddetti lavoratori avevano a disposizione una stanza e potevano usufruire tranquillamente dei servizi igienici. Si chiede per questo personale un locale specifico in cui si possa avere delle sedie, un tavolo dove appoggiare i disinfettanti e sanificanti ed almeno un servizio igienico per il personale che si compone sia di uomini che donne nell’attesa che venga superata questa crisi sanitaria legata al coronavirus».

Per queste motivazioni si dichiara lo stato di agitazione di tutto il personale in servizio e non appena la legislazione sul distanziamento sociale lo permetterà avrà come conseguenza una manifestazione sindacale nei pressi dell’ospedale Santa Caterina di Galatina nel pieno rispetto della legislazione vigente.

 

Potrebbeinteressarti