Sanità 

Un terzo del Salento «immune» al virus: ecco il report dei contagi per Comune

La Asl ha diffuso il proprio bollettino aggiornato al 30 aprile. Netta la discesa dell’infezione in Provincia di Lecce

C’è una parte del Salento che non ha conosciuto il contagio da coronavirus. Una fascia di 34 amministrazioni che comprende il Capo di Leuca, ma anche buona parte della vecchia Contea di Castro e alcuni comuni della grecìa salentina e del casaranese. È quanto emerge dal report periodico della Asl di Lecce che mostra l’incidenza del Covid-19 nella Provincia, con il dettaglio per Comune. I territori non colpiti sono Acquarica del Capo, Alessano, Andrano, Bagnolo del Salento, Botrugno, Caprarica di Lecce, Castrignano de' Greci, Castro, Corsano, Diso, Martignano, Melpignano, Montesano Salentino, Morciano di Leuca, Ortelle, Palmariggi, Parabita, Patù, Presicce, Ruffano, Santa Cesarea Terme, Seclì, Specchia, Spongano, Surano, Taviano, Tiggiano, Tuglie, Uggiano la Chiesa e Zollino.

Pubblicata anche una mappa in cui si vede l’andamento del contagio, con una drastica diminuzione dall’inizio della pandemia: ad oggi, i Comuni più colpiti sono Lecce con 41 casi (erano 71), la Soleto con la Rsa la Fontanella con 26 contagi (89), quindi Copertino con 11 (46), Galatina con 10 (23), Monteroni con 9 (20) e Surbo con 6 (13). I tamponi totali effettuati dalla Asl, compresi quelli ripetuti sono 7.953 di cui negativi 5.144 (91%) mentre quelli positivi sono 487 (9%).


Sono usciti dalla zona di infezione le amministrazioni di Alezio, Arnesano, Carpignano, Castrì, Galatone, Matino, Miggiano, Nociglia, Salve, San Donato di Lecce, San Pietro in Lama, Sogliano, Soleto (esclusa la Rsa La Fontanella), Sternatia, Supersano, Trepuzzi, Ugento e Porto Cesareo.

La Asl specifica che i dati si riferiscono alla residenza anagrafica dei cittadini ma potrebbero non coincidere con il reale domicilio. Solo per la RSA la fontanella di Soleto è stato considerato come domicilio degli utenti e degli operatori la sede della residenza.

Potrebbeinteressarti