Cronaca Sanità Lecce 

SanitaService, approvato il bilancio: risparmi per un milione e 500mila euro

Approvato con due mesi d’anticipo il bilancio della società. Soddisfazione da parte di Asl Lecce

Con due mesi d’anticipo, l’assemblea dei soci ha approvato il bilancio 2019 di SanitaService Lecce. A seguito della decretazione d’urgenza correlata all’emergenza sanitaria conseguente alla epidemia da Covid-19, il termine di approvazione dei bilanci dell’esercizio 2019, ordinariamente individuato nei 120 giorni successivi alla chiusura dell’esercizio, è stato in via generale e straordinaria posticipato al termine di 180 giorni successivi al 31 dicembre 2019, ragione per cui anche la società Sanitaservice avrebbe potuto avvalersi del differimento del termine in parola.

Si è voluto, come chiariscono dall’Asl, invece, rispettare il termine ordinario di legge, come testimonianza e segnale di ferma volontà della società, di volere quanto prima tornare alla piena normalità. Nel corso dell’esercizio 2019, la società ha consentito ad Asl Lecce di conseguire un risparmio di costi di euro 1.500.000, essendosi determinata in ragione del mancato completamento/incremento della struttura del personale rispetto a quanto previsto nel Business Plan triennale di ASL Lecce.

Il bilancio 2019 evidenzia un patrimonio netto di euro 2.374.553, un aumento del fondo rischi ed oneri per coprire eventuali aggravi che dovessero derivare da eventuali controversie legali e un utile di esercizio pari ad euro 1.576.006. Le somme maturate per competenza dalla società nei confronti di ASL LE, pari a complessivi € 27.706.039, sono tutte esclusivamente riferite a servizi alla stessa erogati ovvero: pulizia degli spazi interni ed esterni dei presidi ospedalieri e dei distretti sociosanitari dell’ASL Lecce, manutenzione del verde, servizi di uscierato e ausiliariato, servizi di data entry e Cup.  

La struttura operativa aziendale che al 31/12/2019 è formata da 909 unità, in relazione alle note vicende conseguenti all’emergenza sanitaria determinatasi a seguito dell’epidemia da coronavirus, ha consentito a SanitaService di essere fattivamente di essere al fianco di ASL Lecce nella fondamentale attività di sanificazione e disinfezione di tutti gli ambienti, con particolare attenzione per i reparti Covid, e quindi anche in occasione dell’apertura dei padiglioni del nuovo DEA.

Nel corso dell’anno 2020 la Società procederà a completare il proprio organigramma, in continuità col precedente Business Plan 2017/2019 e in coerenza con quanto risulterà dal prossimo Business Plan 2020/2022, già in corso di avanzata redazione da parte di ASL Lecce, con la quale sono in essere continuative interlocuzioni propedeutiche alla precisa individuazione del suo fabbisogno. L’Assemblea dei soci, con l’approvazione del bilancio 2019, così come predisposto dall’Amministratore Unico, ha anche deliberato la destinazione dell’utile di esercizio a favore del socio unico dell’importo di euro 1.000.000 e destinato l’intero residuo, pari a euro 576.006 a riserva straordinaria dello Stato Patrimoniale della società in house dell’Asl di Lecce.

«Sono molto soddisfatto dell’approvazione del bilancio di Sanitaservice – ha dichiarato il direttore generale Asl Rodolfo Rollo -, sia per la tempestività con cui è stato portato alla mia attenzione, sia per i contenuti di natura finanziaria che hanno evidenziato le ottime prestazioni della società in house di Asl Le e le sue prospettive in termini di erogazione di servizi. In questa fase di emergenza epidemiologica Sanitaservice ha messo a disposizione, con spirito collaborativo, competenze e personale, per fronteggiare al meglio anche le situazioni più critiche».

 

 

Potrebbeinteressarti