Cronaca Presicce Salve 

Sequestra la moglie, la minaccia con un coltello e poi la rapina: in carcere marito violento

L'episodio è avvenuto ieri sera sulla provinciale Presicce-Acquarica. La donna è stata salvata da un cittadino di passaggio

Sequestra la moglie, la minaccia con un coltello e poi la rapina: poteva avere conseguenze peggiori la vicenda che ieri ha visto coinvolto un uomo violento e la moglie, non più convivente.

Protagonista S.S., 36enne di Salve, che ieri ha trascinato la ex in auto, probabilmente per un chiarimento. I due si sono diretti  lungo la Sp 79, nella zona industriale di Presicce-Acquarica, parcheggiandosi a margine della carreggiata. Qui ha avuto inizio un aspro litigio, durante il quale l'uomo ha messo in atto il sequestro di persona, impedendo alla donna di abbandonare l'auto, minacciandola di morte con un coltello.

La donna è stata salvata da un cittadino di passaggio che non ha esitato a soccorrerla accompagnandola in caserma. I carabinieri si sono quindi messi sulle tracce del marito violento,  ritrovandolo poco distante dal luogo del litigio. Perquisito, il 36enne è stato trovato in possesso del telefono cellulare della moglie.

Al termine degli accertamenti, il 36enne è stato accompagnato in carcere, dove dovrà rispondere di sequestro di persona, minaccia aggravata dall'uso di armi e rapina.


Potrebbeinteressarti