Salute e Benessere Gallipoli 

Giornata mondiale della Sclerodermia, esami gratuiti presso il Poliambulatorio di Gallipoli

Lunedì 26 giugno dalle ore 9:00 alle ore 13:00 presso il Distretto Socio Sanitario di Gallipoli, su Lungomare Marconi.

Come ogni anno, l’APMARR APS ETS (Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare) in occasione della giornata mondiale della Sclerodermia offre alla cittadinanza la possibilità di sottoporsi gratuitamente all’ esame capillaroscopico, grazie alla collaborazione del Distretto Socio Sanitario di Gallipoli e di tutti i reumatologi che hanno dato la propria disponibilità ad effettuare tale prestazione, tra cui il dott. Giorgio Carlino.

Così, lunedì 26 giugno, dalle ore 9:00 alle ore 13:00, presso il Poliambulatorio di Gallipoli saranno effettuate delle capillaroscopie gratuite, previa valutazione medica.

La sclerosi sistemica (sclerodermia) è una malattia rara, sistemica, caratterizzata dalla fibrosi, ossia dall’eccessivo aumento del tessuto connettivo, in particolare a livello cutaneo, ma potenzialmente anche in altri organi. La malattia è più frequente nel sesso femminile, può insorgere in qualsiasi età, con un picco di incidenza tra i 30 e 50 anni. Le cause della sclerodermia non sono del tutto note.

Nella sclerodermia, le arterie di medio e di piccolo calibro presentano un diametro ridotto, con conseguente riduzione del flusso di sangue. Con il tempo i vasi sanguigni perdono la loro naturale capacità di rilassarsi e diventano più sensibili ai fenomeni di contrazione della loro muscolatura. La riduzione dell’afflusso di sangue ai vari organi determina la comparsa di danni. I sintomi della sclerodermia possono essere aspecifici, come stanchezza, facile esauribilità, dolori alle articolazioni, affanno e problemi digestivi. Tali sintomi possono precedere anche di anni l’insorgenza di quelli più tipici, come l’indurimento della pelle e la tumefazione delle dita delle mani. Gradualmente la malattia può colpire anche altri organi come cuore, polmone, reni ed intestino.

I farmaci danno solitamente un buon controllo della malattia e ne rallentano l’evoluzione, soprattutto se la cura inizia presto. In tal senso, una relativa novità per le lesioni cutanee è rappresentata dal bosentan, un farmaco innovativo, che ha portato alcuni malati alla totale guarigione delle ferite cutanee (complicanza frequente, molto dolorosa e invalidante). La prognosi della sclerodermia dipende dal grado di coinvolgimento dei vari organi, anche se l’uso precoce di sofisticati mezzi diagnostici, permettendo una diagnosi precoce, e la disponibilità di nuove cure hanno notevolmente migliorato il decorso della malattia.

Per incentivare la prevenzione, gli esami saranno gratuiti previa prenotazione. Non vi sono limiti d'età. Per prenotazioni ed ulteriori informazioni è possibile telefonare al numero 380.3876133, dal lunedì al venerdì dalle ore 15:00 alle ore 17:00. Per effettuare lo screening, è necessario non avere smalto e non fare la manicure nella settimana precedente.







L’iniziativa è organizzata dall' Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare in collaborazione con il Distretto Socio Sanitario di Gallipoli e gode del patrocinio del Comune di Gallipoli.

Potrebbeinteressarti