Salute e Benessere Taviano 

Taviano, l’amministrazione distribuisce 50 saturimetri ai cittadini più fragili

L’amministrazione comunale di Taviano, attraverso l’assessorato alle Politiche Sociali, promuove un’iniziativa di sensibilizzazione per salvaguardare la salute dei cittadini più fragili, ovvero la distribuzione di saturimetri

L’amministrazione comunale di Taviano, attraverso l’assessorato alle Politiche Sociali, promuove un’iniziativa di sensibilizzazione per salvaguardare la salute dei cittadini più fragili, ovvero la distribuzione di saturimetri.

Il saturimetro è un dispositivo medico di vitale importanza, soprattutto in questo periodo di emergenza epidemiologica, utile per controllare i livelli di ossigeno nel sangue in particolare nelle persone con patologie croniche, per prevenire le complicanze gravi legate all’infezione da Covid-19.

Finalità dell’iniziativa è anche quella di diffondere l’uso del dispositivo, capace di fornire informazioni vitali come la saturazione dell’ossigeno nel sangue e la frequenza cardiaca, attraverso una semplice misurazione sul dito della mano.

Con delibera di giunta 29 del 30 gennaio 2021 vengono messi a disposizione 50 dispositivi da offrire gratuitamente ai cittadini che abbiano i seguenti requisiti: residenza nel Comune di Taviano; Patologia, attestata attraverso un certificato del medico di base, che necessita di controllo continuo della saturazione.

“Tutelare la salute – afferma Serena Stefanelli, assessora alle politiche sociali -, e soprattutto la salute delle persone più deboli e in difficoltà; è una nostra prerogativa e un impegno che ci distingue da sempre e che si è fatto più intenso soprattutto in questi mesi di pandemia. Lo facciamo incentivando lo screening e tutti gli strumenti per potersi difendere da questo virus. Lo facciamo venendo incontro nel migliore dei modi a quanti sono nella difficoltà di sostenere spese diagnostiche, così come già facciamo per quelle di cura”.  

“Un'ulteriore iniziativa – spiega il sindaco Giuseppe Tanisi - che si aggiunge alle tante con le quali ci prendiamo cura dei soggetti di maggior bisogno. La solidarietà passa anche attraverso la capacità di incentivare e di mettere in campo ogni strumento, di prevenzione, di diagnosi e di terapia, nei confronti di soggetti maggiormente vulnerabili e meno fortunati”.  

 

Potrebbeinteressarti