Cronaca Salice Salentino 

Tre dipendenti comunali contagiati, chiuso il Comune di Salice Salentino

Lo ha disposto il sindaco Tonino Rosato che aveva chiesto a tutti gli impiegati di sottoporsi al tampone

Sono tre I dipendenti comunali positivi al coronavirus a Salice Salentino. Tutto è partito lo scorso 19 settembre con la notizia del contagio da parte di un impiegato. «D’accordo con il Direttore Servizio Igiene e Sanità Pubblica Area Nord -sottolinea il sindaco Tonino Rosato- e informando della circostanza anche il Prefetto, ho disposto, a tutti i dipendenti in servizio e all’apparato politico di sottoporsi a tampone presso il presidio Asl. Dall’esito delle indagini è emersa la positività di ulteriori due persone: in attesa della profilassi disposta a ciascuno dei soggetti positivi dall’Asl, si è disposta la sanificazione e disinfezione di tutti gli ambienti del Palazzo Municipale e la chiusura degli uffici al pubblico fino al 25 settembre incluso.

Fino al 25 settembre, salvo altre disposizioni, i servizi essenziali dell’ente, ovvero Stato Civile, Anagrafe, Servizi Sociali e Polizia Locale saranno assicurati in presenza lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10 alle ore 12, su appuntamento con l’ufficio interessato. Per la presentazione di istanze di qualunque natura, documenti o rilascio di atti, è fatto obbligo di utilizzare i canali telematici istituzionali: protocollo.comunesalicesalentino@pec.rupar.puglia.it, protocollo@comune.salicesalentino.le.it, e gli indirizzi e numeri i cui riferimenti sono presenti sul sito internet del Comune.

Potrebbeinteressarti