Curiosità Salice Salentino 

La storia di Sabrina, la prima pilota non vedente salentina

Il film si chiama “Chiudi gli occhi e vola”. La pilota salentina è la prima e unica pilota allieva italiana non vedente.  Una passione per il volo in grado di supera...

Il film si chiama “Chiudi gli occhi e vola”. La pilota salentina è la prima e unica pilota allieva italiana non vedente.  Una passione per il volo in grado di superare ogni barriera, anche una disabilità visiva che dalla nascita l'ha resa cieca. Si chiama Sabrina Papa la prima allieva pilota non vedente in Italia ed è originaria del Salento, di Salice Salentino per la precisione. Cieca per una distrofia retinica, ha realizzato comunque il suo sogno, quello di pilotare un aereo, tanto da meritare un docufilm che racconta la sua storia eccezionale. Si chiama “Chiudi gli occhi e vola”, per la regia di  Julia Pietrangeli, ed è stato selezionato per il FilmStrip International Film Festival 2019. “Tutto il mondo pensava che fosse impossibile. Che cosa? Che i non vedenti potessero pilotare gli aeroplani" è scritto nella sinossi del film. "Sabrina è una donna cieca dalla nascita che con grande tenacia ha imparato a pilotare gli aerei” Il docufilm accompagna dunque gli spettatori alla scoperta del percorso che con tenacia Sabrina ha intrapreso, dalle prime lezioni di volo a Roma fino alla Francia, dove ha frequentato uno stage organizzato da Les Mirauds Volants, l'Associazione Europea di piloti non vedenti. “Tra le nuvole non esistono ostacoli e barriere” è il motto di Sabrina, che ha dimostrato nei fatti come le barriere cadano a fronte della forza di volontà.  

Potrebbeinteressarti