Redazionali Redazionali Lecce 

Autosat Lecce presenta la nuova Jeep Avenger

Si tratta del primo SUV completamente elettrico del marchio.

Nella zona commerciale di Surbo,  presso il salone Autosat di Lecce, è stata presentata la nuova Jeep Avenger, il primo veicolo elettrico a batteria (BEV) del marchio.

La Jeep Avenger compatta è la punta di diamante di una gamma di veicoli performanti e completamente elettrici, con misure concepite per il mercato europeo, e rappresenta un elemento chiave della strategia globale di elettrificazione del marchio, che punta a diventare il leader mondiale dei SUV a emissioni zero.

Progettata e costruita come un veicolo Jeep fin dal primo giorno, Avenger racchiude il DNA del brand in un SUV compatto con una commistione unica di capacità, stile, funzionalità e tecnologia per soddisfare le esigenze dei clienti sempre connessi.

Per quanto riguarda l’elettrificazione, Jeep Avenger è dotata di un sistema di propulsione elettrico da 400 Volt di nuova generazione, che unisce un nuovo motore elettrico e una nuova batteria. Utilizzando un cavo Mode 4 da 100 kW in corrente continua collegato al punto di ricarica pubblica veloce, sono sufficienti tre minuti di ricarica per percorrere 30 km; oppure 24 minuti per caricare le batterie dal 20 all'80%.

La Jeep Avenger arriverà negli showroom all'inizio del prossimo anno, ma i clienti possono già prenotare in anticipo l’esclusiva 1st Edition, una versione accattivante e completamente equipaggiata, nella maggior parte dei mercati europei. I clienti possono accedere al pre-booking collegandosi dal pomeriggio di oggi al sito www.jeep-official.it.

Un gruppo propulsore elettrico completamente nuovo
Jeep Avenger è dotata di un sistema di propulsione elettrico di nuova generazione che unisce un nuovo motore elettrico e una nuova batteria. Grazie alle elevate potenza e coppia, e a una specifica taratura del gruppo propulsore elettrico, la nuova Avenger offre un piacere di guida senza compromessi sia su strada sia off-road.

Il propulsore elettrico da 400 Volt di seconda generazione è il primo lanciato da Emotors, una joint venture tra Stellantis e Nidec Leroy-Somer Holding. Fornisce 115 kW, corrispondenti a 156 cavalli, e 260 Nm di coppia massima. Ricaricare la nuova Avenger è semplicissimo. Tramite un cavo Mode 4 da 100 kW in corrente continua collegato al punto di ricarica pubblica veloce, sono sufficienti tre minuti di ricarica per percorrere 30 km; oppure 24 minuti per caricare le batterie dal 20 all'80% di carica.

Un pilastro essenziale di un SUV Jeep è la sua capability in fuoristrada, che include oggi un approccio più sostenibile grazie alla tecnologia ibrida plug-in 4xe e ai propulsori ora completamente elettrici.

La nuova Avenger è il primo veicolo Jeep a trazione anteriore dotato di Selec-Terrain® e Hill Descent Control di serie che, unitamente agli eccezionali angoli di attacco e di uscita e all’altezza da terra del veicolo, la rendono un modello di riferimento del segmento.

Il sistema Selec-Terrain® offre sei modalità: “Normal” per la guida di tutti i giorni; “Eco” per migliorare l'autonomia; “Sport” per un maggiore divertimento alla guida; “Snow” per la massima trazione su strade o sentieri ghiacciati; “Mud” per ottimizzare le prestazioni sul fango e migliorare l'aderenza; e “Sand” per limitare il rischio di restare bloccati su terreni sabbiosi.
L’architettura del veicolo raggiunge i massimi livelli di compattezza possibili senza compromettere nessuna delle caratteristiche distintive del marchio Jeep.

La nuova Avenger è lunga solo 4,08 m, ossia 16 cm più corta rispetto alla Renegade. Ha sbalzi anteriori e posteriori corti che ne esaltano le proporzioni. Inoltre, la sua presenza su strada è esaltata da ruote più grandi di quelle che ci si aspetterebbe da un veicolo di queste dimensioni.

Protezione totale
Per ridurre i danni causati dagli impatti a bassa velocità, che costituiscono circa il 70% degli incidenti in Europa, la nuova Avenger è dotata di piastre sottoscocca, rivestimenti a 360 gradi e proiettori anteriori protetti.

In particolare, i proiettori anteriori sono incassati e posizionati in alto per garantire la protezione in caso di impatti a bassa velocità. Inoltre, le nuove piastre sottoscocca dei SUV sono stampate a colori in materiale polimerico. Se vengono graffiate, per esempio, il danno non è visibile. In aggiunta, nelle aree più esposte, comprese le porte, il rivestimento è ancora maggiore per offrire più protezione.

Interni funzionali e spaziosi
Gli interni della nuovissima Jeep Avenger sono fedeli alla promessa “design to function”. Il design solido e pulito degli interni, che ruota intorno alla plancia snella, si ispira alla storia del marchio Jeep e in particolare della Jeep Wrangler.
Una volta all’interno del veicolo, gli occhi sono immediatamente catturati dalla parte superiore della plancia, dove emerge un’unica fascia funzionale orizzontale che comprende tutte le bocchette, la luce ambiente e un touchscreen centrale da 10,25”, visibile sia dal conducente sia dal passeggero. La parte inferiore della plancia è caratterizzata da un guscio portaoggetti aperto.
La nuova Avenger offre dettagli unici per questa classe di veicoli, come i sedili premium con inserti in pelle regolabili elettronicamente con funzione massaggio, la luce ambiente multicolore che riduce l'affaticamento degli occhi durante la guida notturna e il grande tettuccio apribile. I fari laterali del veicolo restano visibili quando si apre il portellone posteriore, per una maggiore protezione e sicurezza.

Anche la consolle centrale è stata sviluppata per massimizzare lo spazio utilizzabile per il conducente e il passeggero. Progettata per garantire il massimo spazio interno in una carrozzeria compatta, la nuova Avenger è la più capiente della sua categoria: 34 litri di spazio anteriore per riporre gli oggetti, una cifra impressionante se confrontata ai 15 litri della media del segmento.
Questo straordinario risultato è stato raggiunto ottimizzando tutti gli spazi e creando vani portaoggetti funzionali e spaziosi.

Le regole del Design to function sono state applicate anche al bagagliaio. Il volume è tra i migliori del segmento (380 litri) e la funzionalità è testimoniata dall'altezza di carico del bagagliaio che è stato abbassato a 720 mm, dalla larghezza del portellone posteriore, aumentata a oltre un metro, e dall'aggiunta di un portellone elettrico a mani libere, una rarità in questo segmento.
Jeep Avenger 1st Edition cattura gli sguardi con la livrea bicolore  o la livrea tutta Volcano, è stata arricchita con vetri oscurati, cerchi in lega da 18” che sottolineano il suo carattere e luci full LED anteriori e posteriori. Gli interni comprendono luci ambiente multicolore e una fascia della plancia gialla; sedili premium neri riscaldati con inserti gialli; parabrezza termico; copertura per la consolle centrale; piano di carico regolabile in altezza e portellone elettrico a mani libere.  

Nel video Marco Garrisi, responsabile commerciale Jeep di Autosat Lecce, e Novella Varzi, Country Manager Jeep® Italia.

di Adriana Greco


Potrebbeinteressarti