Redazionali Redazionali 

Borsa e investimenti: occhi puntati sulle azioni Value

Sempre più nutrita la schiera di coloro che ritengono l'asset class la sola in grado di contrastare un'inflazione che ha ormai raggiunto valori preoccupanti

Nonostante gli indici di borsa abbiano evidenziato un forte nervosismo nei primi mesi dell'anno, la maggior parte degli analisti finanziari continua a guardare con interesse al comparto azionario: difatti è sempre più nutrita la schiera di coloro che ritengono l'asset class la sola in grado di contrastare su orizzonti temporali sufficientemente estesi gli effetti negativi di un'inflazione che ha ormai raggiunto valori preoccupanti. I rendimenti attuali del reddito fisso non sono assolutamente d'aiuto in questa situazione, senza considerare che, proprio per calmierare il fenomeno inflattivo, una politica restrittiva sui tassi potrebbe mettere ulteriormente sotto pressione i prezzi dei bond.

Pertanto la sola via percorribile sembrerebbe quella dell'equity market: naturalmente gli addetti ai lavori invitano a valutare con attenzione i sottostanti da inserire in portafoglio poiché mai come ora è essenziale un uso sapiente dello stock picking. Anche i professionisti di investimentifinanziari.net, portale di informazione finanziaria molto attivo nel settore, si posizionano sulla stessa lunghezza d'onda. Essi, infatti, hanno realizzato una guida alle migliori azioni Value, un compendio sui titoli più solidi di specifici settori, che possono dare maggior stabilità alla componente di rischio dei portafogli di investimento.

Le stock in questione sono solitamente collegate ad aziende che presentano un tasso di crescita abbastanza contenuto: il parametro più utilizzato come riferimento è il rapporto price earnings che tiene conto della capitalizzazione di borsa in funzione degli utili generati; un valore inferiore a quello del segmento growth indica un potenziale di sviluppo moderato, non a caso il business di tali società è prevalentemente in settori ormai maturi. Uno dei più grandi investitori di tutti i tempi è proprio un fautore delle strategie di accumulo sui titoli Value, ovvero Warren Buffet che con questo approccio ai mercati ha costruito la sua fortuna e quella della sua creatura Berkshire Hathaway.

Azioni Value: opportunità sul paniere italiano

Fra le azioni Value più interessanti del listino italiano, prese in esame dagli esperti di investimentifinanziari.net, figura Campari, marchio storico del paese che in oltre un secolo e mezzo di storia non ha mai smesso di espandersi. Sebbene non sia uno dei titoli più capitalizzati del paniere, la visibilità dell'azienda a livello internazionale rappresenta un elemento capace di smuovere l'interesse degli investitori.

Un settore totalmente diverso abbraccia, invece, il business di Poste Italiane, una delle Blue Chips più in vista del benchmark di riferimento: la solidità del titolo è riconducibile ovviamente, oltre che alle solide metriche di bilancio, alla partecipazione nell'azionariato del Ministero dell'Economia e delle Finanze.

Le azioni Value più interessanti sui listini USA

Naturalmente anche il mercato statunitense è ben rappresentato, trattandosi del più importante a livello globale. E fra le holdings inserite sotto la lente di ingrandimento, come già anticipato, è possibile trovare Berkshire Hathaway, un punto cardine per quanto riguarda l'affidabilità soprattutto nei momenti di grande crisi.

Inoltre, anche se il modello dell'azienda è sicuramente Value, ci si trova al cospetto di una realtà che presenta una crescita costante degli utili, paragonabile a quella di player di altri settori. Procter & Gamble è un altro nome molto apprezzato dagli investitori internazionali, che possono contare su ottimi dati di bilancio, ma soprattutto su dividendi sempre molto generosi.

Come acquistare azioni Value

È opportuno sottolineare che, per implementare efficacemente una strategia di investimento su azioni Value, la scelta di un buon intermediario finanziario rappresenta un elemento non trascurabile.

Una modalità di accesso al mercato molto interessante, come evidenziato anche sul portale investimentifinanziari.net, è quella offerta dai broker online, particolari società che attraverso l'operatività sui circuiti over the counter riescono a garantire agli utenti un ottimo mix tra qualità dei servizi di negoziazione e contenimento dei costi per l'uso degli stessi: basti pensare che la compravendita di titoli esteri gode dello stesso trattamento commissionale di quella relativa ai titoli domestici.



Potrebbeinteressarti