Puglia sette 

Accesso a internet per famiglie meno abbienti, i Comuni possono partecipare fino al 13 luglio

Oltre un milione di euro per colmare il divario digitale grazie alla proposta di legge a firma del consigliere Francesco Paolicelli.

Le amministrazioni dei Comuni pugliesi hanno tempo fino al 13 luglio per partecipare all’avviso pubblico della Regione. L’Obiettivo: accedere ai fondi per il superamento del digital divide. Si tratta di un milione e 600mila euro per il triennio 2022-2024, 800mila per la prima annualità.

Si è arrivati a questa determinata dopo l’approvazione all’unanimità della proposta di legge a firma del consigliere Francesco Paolicelli.

“Abbiamo fortemente voluto e creduto in questa legge - ha detto Paolicelli - che muove dalla necessità di garantire a tutte le famiglie pugliesi, indipendentemente dal reddito, di poter accedere a internet. Per questo è necessario in questa fase che Regione e Comuni lavorino insieme”.

I Comuni potranno fare richiesta per accedere ai fondi, a seconda della ripartizione e del numero di abitanti. In seconda battuta dovranno pubblicare una manifestazione d’interesse rivolta direttamente ai cittadini.

“Per il primo anno ci sono a disposizione 800mila euro che arrivano a un milione e 600mila per tutto il triennio - ha spiegato Paolicelli -. Sono fondi che per chi non può permettersi di acquistare un dispositivo o anche semplicemente per pagarsi la connessione. L’accesso a internet è ormai una condizione necessaria per tutti. Ed è nostro dovere tutelare i nuclei familiari più esposti al rischio di esclusione digitale”.


Potrebbeinteressarti


Tentato omicidio, in due finiscono in manette

I Carabinieri di San Vito dei Normanni hanno arrestato due individui del posto che domenica scorsa hanno fallito una spedizione di morte in casa di un sorvegliato speciale. L'arma s'inceppò. Contestato il metodo mafioso.