Politica Solidarietà Puglia sette 

Mancata assegnazione dei buoni infanzia alle famiglie, Gabellone scrive agli assessori al ramo

Il consigliere regionale di FdI si è rivolto a Rosa Barone (Welfare) e Sebastiano Leo (Istruzione) per lamentare la non avvenuta concessione delle risorse.

Il Consigliere Regionale Antonio Gabellone (FdI) ha scritto agli Assessori al Welfare Rosa Barone e Istruzione Sebastiano Leo per lamentare la mancata assegnazione delle risorse per i Buoni Infanzia, così come peraltro stigmatizzato anche dalla Fism e dal Forum delle associazioni familiari che hanno protestato per la mancata pubblicazione del relativo avviso  con il quale si assegnano alle famiglie i Voucher di conciliazione. Si tratta di una importante misura che permette a tantissimi minori la frequenza di scuole d'infanzia e di strutture educative, dando ai genitori la possibilità di conciliare in maniera ottimale famiglia e lavoro.

Già lo scorso anno  - scrive Gabellone agli Assessori Barone e Leo - con reciproco e ampio spirito di collaborazione avevamo affrontato la questione che, oggi, viene riproposta. Vibranti cominciano ad essere le sollecitazioni provenienti dal Terzo Settore circa la mancata pubblicazione da parte di Regione Puglia dell’avviso rivolto alle famiglie pugliesi per l’accesso ai servizi educativi accreditati.

A ciò aggiungasi che, nella programmazione 2021/2027, non risultano essere state previste risorse sufficienti a garantire il servizio. Ne discende come, il paventato blocco dell’azione dei voucher di conciliazione possa provocare alle famiglie interessate un grave danno sociale ed educativo.

In conclusione, Gabellone si augura che si provveda subito nel senso auspicato, e nel rinnovare la mia più ampia collaborazione, non posso non confidare nella Vostra sensibilità umana e politica nella certezza che saprete trovare le soluzioni migliori per risolvere le criticità sopradescritte.

Il Voucher può essere richiesto per la frequenza del minore presso centro socio-educativo diurno, asilo nido, micro nido, nido aziendale, sezione primavera, ludoteca, centro ludico per la prima infanzia, servizi socio – educativi innovativi e sperimentali per la prima infanzia, servizi educativi e per il tempo libero, centro aperto polivalente per minori. Il Voucher è fruibile presso le unità di offerta iscritte nel Catalogo telematico dei servizi per l’infanzia e l’adolescenza.


Potrebbeinteressarti