Politica 

Marine leccesi, Scorrano: «Dopo la darsena di San Cataldo, anche Frigole a rischio chiusura»

Il consigliere Scorrano interviene sulla questione

Il consigliere comunale Gianpaolo Scorrano interviene in merito alla questione che riguarda la Darsena di Frigole.
«Oggi, in commissione urbanistica, ho richiesto ufficialmente alla Consigliera Povero di convocare - con urgenza - la commissione da ella presieduta per discutere delle sorti della Darsena di Frigole.

È doveroso ricordare, infatti, che circa due anni addietro il Consiglio Comunale ha adottato il Piano delle Coste e che recentemente lo stesso è stato anche approvato.

Il suddetto Piano, passato anche dall’approvazione della Regione Puglia, definisce per la prima volta la Darsena di Frigole come Porto e norma altresì gli interventi da realizzare per potenziare i posti barca.

Fatto sta che dopo l'adozione del Piano, lo stesso Consiglio Comunale ha approvato due progetti redatti da Architetti esterni (per importi considerevoli) finalizzati ad attrezzare tutta la fascia della Acquatina e contestualmente ha approvato una variante urbanistica da E7 a F39 (parco costiero) sulle stesse particelle che il piano delle coste individua invece come Porto.

Ad oggi, inoltre, non risulterebbero essere state attivate tutte le procedure per il cambio di destinazione urbanistica a Porto (in conformità con il sopra richiamato piano delle coste) e per la concessione da parte della Capitaneria dello specchio di demanio marittimo.

Inoltre, non si comprende come mai la Regione sembrerebbe non voler concedere più un'area che qualche mese fa stava già per essere ceduta alla Lega Navale Italiana, area che nei sopra richiamati progetti viene destinata a parcheggi comunali.

Possibile che in Regione Puglia siano più interessati alla realizzazione di un altro porto nel Salento (a Nardò, e più precisamente S. Isidoro) e non invece a Lecce?

E che fine faranno i nostri pescatori e i nostri diportisti?

Lecce, “città di mare” e capoluogo di provincia, può rimanere senza un porto, una darsena, un riparo per le imbarcazioni, nella totale indifferenza di chi ci amministra? ».

Potrebbeinteressarti

Martini: A Lecce amministrazione incompetente

Il consigliere di opposizione a Palazzo Carafa: Incompetenti e inadeguati, si negano al confronto e non tutelano i cittadini. Incuria delle strade e noncuranza della sicurezza dei pedoni, anche dei bambini. Imbarazzante la vicenda carte identità.