Cronaca Politica Puglia sette 

Accettate le dimissioni di Lopalco: la delega alla Sanità resta ad Emiliano

Dopo lo scontro con l’epidemiologo, il presidente ha deciso di voltare pagina: incontrati immediatamente i dirigenti del Dipartimento salute

Alla fine le dimissioni dell’assessore Pierluigi Lopalco sono state accettate. Troppo ampia la frattura con il presidente Michele Emiliano che ha voltato pagina riunendo i dirigenti del Dipartimento Salute per dare impulso alla campagna vaccinale sulla terza dose e a tutte le altre attività. La delega alla Sanità non è stata assegnata.

Nelle scorse ore il medico aveva chiarito che la sua decisione era irrevocabile: «Si chiude oggi con la mia lettera di dimissioni irrevocabili un importantissimo capitolo della mia vita personale e professionale. Nei lunghi terribili mesi delle passate ondate pandemiche abbiamo lavorato duramente per mettere in sicurezza la regione e portare la Puglia ai vertici nazionali della campagna vaccinale contro il coronavirus. Nelle scorse settimane abbiamo messo a punto un progetto di riforma del sistema della prevenzione pronto ad essere varato insieme ad un piano globale di rimodulazione del governo della sanità pugliese. Come già annunciato, con questo ritengo di aver esaurito il mio impegno nella funzione di assessore. È un addio alla politica? Certamente no. Rinuncio ad una carica e solo dopo profonda riflessione».

Dalle ricostruzioni dei giorni passati, Lopalco avrebbe lamentato il comportamento di Emiliano che più volte lo avrebbe scavalcato nel rapporto con le Asl, le Agenzie e i suoi stessi uffici. Alla base della rottura ci sarebbero un paio di episodi cruciali (tra questi anche l’ospedale alla Fiera del Levante a Bari).

Emiliano aveva anche precisato la posizione sulla distribuzione del farmaco salvavita che Lopalco non aveva avallato: «Se c’è un medico che lo prescrive e se la famiglia autorizza, la Regione sosterrà le cure del bambino, ovviamente nel rispetto delle regole e della supremazia della prescrizione medica».

 

Potrebbeinteressarti