Politica Società Lecce 

Gestione multimediale dell’aula consiliare, debutta il nuovo sistema

Il sistema integrato, attivato a Lecce, consente di controllare e gestire i lavori consiliari da un unico ambiente e di disporre della documentazione correlata

Nella seduta di oggi del Consiglio comunale, ha fatto il suo debutto ufficiale il nuovo sistema di gestione integrato multimediale per la gestione dei lavori dell'aula che va a sostituire quello presente, ormai diventato obsoleto, in un'ottica di ammodernamento e di digitalizzazione. Il sistema integrato consente di controllare e gestire i lavori consiliari da un unico ambiente e di disporre della documentazione correlata, il tutto in maniera facile e immediata. Oltre ai microfoni, le postazioni di ogni consigliere sono dotate di un tablet utile ad effettuare le diverse operazioni (dal voto elettronico, alla rilevazione della presenza, alla consultazione dei documenti).

L'appalto – fornito dalla Dromedian srl che si è aggiudicata la gara indetta dal settore Affari Generali – include un nuovo sistema microfonico multimediale, un sistema di amplificazione sonora, una soluzione software per la gestione completa dei lavori dell'Aula compreso il voto elettronico, le attività di registrazione audio-video delle sedute nei formati, supporti e tempi richiesti, la gestione e archiviazione dei segnali audio-video, la trasmissione in streaming, il servizio di trascrizione automatica delle sedute consiliari e delle commissioni con resocontazione, la possibilità di utilizzare la funzionalità mista per la partecipazione dei consiglieri (da remoto come se presenti in aula), i servizi di formazione del personale, di assistenza e manutenzione per 48 mesi.

«L'intervento di ammodernamento della strumentazione dell'aula consiliare – dichiara l'assessore agli Affari Generali, Christian Gnoni – era diventato ormai non più rimandabile perché il malfunzionamento di quella precedente comprometteva spesso la fluidità di svolgimento del Consiglio. Questo nuovo sistema integrato, invece, ci mette al passo con i tempi attraverso apparati multimediali efficienti e intuitivi e ci permette anche di poter utilizzare la sala, oltre che per gli appuntamenti canonici istituzionali (sedute del consiglio e commissioni) anche per incontri, conferenze, convegni, attività di formazione. Inoltre, sono stati usati prodotti a basso impatto strutturale nel rispetto dei vincoli architettonici della sala e del palazzo storico che ci ospita e il nuovo sistema ci permetterà anche la dematerializzazione dei documenti che non viaggeranno più su carta, ma attraverso i tablet. Il tutto nell'ottica di una maggiore efficienza e sostenibilità pe l'ente».

#ads

#

 

Potrebbeinteressarti

A Tuglie “FormidAbili”, tra sport e inclusione

Si svolgerà il 3 dicembre, a partire dalle ore 18, presso la Biblioteca “Gnoni” di Tuglie l’incontro dal titolo “FormidAbili” che avrà come tema principale quello di promuovere gli effetti terapeutici e riabilitativi dello sport per le persone con disabilità