Politica Lecce 

Incarico di consulenza sul Pug, interrogazione di Scorrano e Poli Bortone. MIglietta: «Nessun conflitto di interessi»

I due consiglieri chiedono chiarezza su un incarico da 76mila euro.

I consiglieri comunali di Palazzo Carafa Adriana Poli Bortone e Giampaolo Scorrano hanno presentato un'interrogazione all'assessore all'urbanistica per chiedere di fare chiarezza su un incarico professionale di consulenza relativo al nuovo Pug.

«Il 24/2/2021 con determinazione numero 408 il dirigente settore Pianificazione e sviluppo del territorio, gare e appalti ha incaricato, mediante affidamento diretto l’architetto Anna Maria Fabrizia Gagliardi per l’incarico professionale relativo alle prestazioni di supporto alle attività del responsabile unico del procedimento per il redigendo PUG 

per la durata di tre anni per l’importo complessivo di 76.128 euro – scrivono i due consiglieri - tale scelta era stata determinata da una valutazione di merito del curriculum vitae individuato all’interno di una short list e dall’accertamento di assenza di conflitto d’interessi» Poli Bortone e Scorrano chiedono, dunque, se effettivamente sì è appurata l’assenza di conflitto di interessi, come e quando è stata redatta la short list e se è stata pubblicata sul portale dell’amministrazione comunale.

La risposta di Palazzo Carafa è dell'assessore alle Politiche Urbanistiche Rita Miglietta: «Opportunamente il Dirigente del settore, stante la complessa attività amministrativa e programmatica legata al completamento del Piano Urbanistico Generale, ha ritenuto, vista l'assenza di figure interne all' amministrazione, di verificare preliminarmente la presenza di figure professionalmente idonee, per competenza ed esperienza, nella short list del settore, con il fine di dotarsi di un supporto nell'espletamento di tutte le fasi legate alla riattivazione del PUG, dalla organizzazione dell'ufficio di Piano, alla attivazione dei tavoli con gli enti sovraordinati, all'approfondimento di specifiche tematiche, alla definizione del programma di lavoro triennale, fino all'approvazione finale.

La stessa short list, approvata ed aggiornata con Determina Dirigenziale a novembre 2020, è pubblicata sul sito istituzionale ed è a disposizione dei consiglieri. La verifica ha dato esito positivo, essendo stata individuata la figura professionale che ha un curriculum notevole nell'ambito della pianificazione urbanistica urbana e territoriale pugliese e dell'attività connessa alla gestione amministrativa, e che non ha avuto altri incarichi dalla nostra Amministrazione, e dunque sono stati applicati i principi di rotazione.

Nessun conflitto di interesse è stato rilevato come si evince dalla Determina di incarico (la n. 446 del 2 marzo 2021) regolarmente pubblicata sul sito dell'amministrazione trasparente e citata dai consiglieri. Un atto ordinario di normale amministrazione che ritengo abbia in modo efficiente dato seguito agli obiettivi assegnati al Dirigente».




Potrebbeinteressarti