Politica Società Lecce 

Via libera del Comune: tre nuovi spazi verdi per progetti di aggregazione e inclusione

Palazzo Carafa ha approvato i progetti presentati da associazioni della città per la gestione di spazi nel quartiere Salesiani, nella Trax Road e nel quartiere Agave

La giunta comunale ha approvato oggi una delibera per la concessione per un anno di tre spazi verdi di proprietà comunale per la realizzazione di progetti pilota ad altrettante realtà dell’associazionismo e dell’impresa sociale,.
La prima proposta è giunta dall'Associazione Fucina Salentina con il progetto di formazione e animazione sociale “Fo(od)resta” che sarà realizzato in una porzione del Parco Melissa Bassi (Trax Road) nel quartiere di San Giovanni Battista, vincitore di un bando finanziato dall'Unione Europea. L’associazione procederà alla creazione in una porzione del Parco, di una piccola Food Forest con la messa a dimora di piante ad alto e medio fusto, arbusti, piante aromatiche, erbacee, rampicanti e tappezzanti, piante che forniscono frutti commestibili e habitat per gli animali con la tecnica della permacultura.
La seconda è giunta dall’Associazione “Pr.Aga”, che ha presentato il progetto “Bello&Possibile” per la valorizzazione di un'area a verde presso il complesso residenziale Agave. Il progetto prevede il coinvolgimento diretto della comunità dei residenti nella cura del verde di uno spazio pubblico del quartiere, volta a stimolare momenti di aggregazione e di socialità, oltre che di discussione attiva e redazione di proposte migliorative della vivibilità e vitalità del quartiere.
La terza proposta è giunta dalla Fondazione DIV.Ergo onlus che ha presentato il progetto “Durante la pausa” per l’ inclusione sociale di persone con disabilità intellettiva attraverso la cura del nuovo piccolo parco cittadino intitolato a Rina Durante, sito in via Biasco nel quartiere Salesiani. Il progetto sarà realizzato in partnership con l’Associazione C.A.SA., con Università del Salento e con il Conservatorio “T. Schipa” e punta all’inclusione sociale per giovani e adulti con disabilità intellettiva mediante un programma articolato di cura, manutenzione e valorizzazione dello spazio verde urbano.

La delibera approvata oggi prevede la sottoscrizione di tre protocolli di intesa tra le associazioni e il settore Ambiente, in collaborazione con tutti i settori interessati per altre attività che impegnano l’amministrazione comunale.  



Potrebbeinteressarti