Politica Puglia sette 

Udc-Nuovo Psi con Fitto: «Nostre liste forti, determinanti e con persone competenti»

Presentata la lista che mette insieme un pezzo dei democristiani con i socialisti

“Le liste devono essere competitive perché la legge elettorale è chiara e ci vuole il 4% per superare la soglia di sbarramento: per questo abbiamo chiesto alle forze che ci sostengono di fare una sintesi e comporre una quinta lista della nostra coalizione, frutto dell’unione tra Udc e Nuovo Psi, che rappresenta un’esperienza importante per valori di riferimento e personale politico. Sono certo che darà un contributo decisivo per la vittoria, quantitativo e qualitativo”. Così Raffaele Fitto, candidato presidente del centrodestra, durante la presentazione di questa mattina della lista “Udc-Nuovo Psi”.

“Siamo impegnati a formulare una terapia per la Puglia”, ha aggiunto Fitto. “Per farlo dobbiamo partire da una diagnosi chiara di quanto accaduto in questi anni, dei fallimenti collezionati dal governo Emiliano su tutti i fronti e settori nevralgici dell’azione regionale”.

“Abbiamo deciso di sostenere la candidatura di Raffaele Fitto perché è una persona di qualità, un politico concreto e competente che darà risposte immediate per la crescita della Puglia”, ha dichiarato il segretario nazionale dell’Udc, l’on. Lorenzo Cesa. “La Puglia -ha proseguito- merita di uscire da 15 anni di malgoverno e noi siamo qui per contribuire a cambiare il volto di questa Regione. Una Regione in cui non si parla più di fasce deboli e non ci sono interventi significativi a sostegno della famiglia, che è il centro della società”.

“Cosa ci si poteva aspettare da un magistrato abituato ad arrestare le persone? Poteva non “arrestare” anche l’economia pugliese?”, ha detto Luigi Barani, segretario del Nuovo Psi. “Emiliano -ha aggiunto Barani- ha distrutto la Regione e oggi abbiamo un’occasione: la Puglia ha bisogno di Raffaele Fitto per risanare i gravi danni compiuti dai governi di centrosinistra degli ultimi 15 anni”. 

Potrebbeinteressarti