Politica Puglia sette 

Fitto attacca: «Emiliano-Lopalco confusi, il governo nomini un commissario per la Puglia»

Il candidato del centrodestra per la Puglia, Raffaele Fitto, chiede il commissariamento della Puglia per gestire l’emergenza sanitaria

«Puglia nel caos, duo Lopalco-Emiliano in confusione»: è il parere di Raffaele Fitto, candidato del centrodestra alle prossime regionali, che torna all’attacco e chiede il commissariamento della Puglia in riferimento all’emergenza sanitaria.

«È necessario togliere immediatamente – afferma - la gestione di questa fase sanitaria del Covid dalla campagna elettorale! Rinnovo la mia richiesta al Governo: usi i poteri sostitutivi conferiti dall’art 120 della Costituzione e nomini un terzo (un commissario ad hoc) che non abbia obiettivi elettorali. Il duo Emiliano-Lopalco, ormai, è totalmente in confusione e non ha più la lucidità necessaria per mettere in atto tutti i provvedimenti conseguenti per salvaguardare la salute dei pugliesi».

«In queste ore – prosegue - ci sono pugliesi in arrivo da Malta-Grecia-Spagna (ma anche Croazia, Paese non previsto dall’ordinanza pugliese, ma da quella nazionale) che non sanno se rispettare l’ordinanza del ministro Speranza, ovvero tamponi entro 48 ore dall’arrivo, o quella della Regione Puglia (scientificamente ispirata da Lopalco) che, al contrario prevede tamponi dopo 72 ore dall’arrivo… 72 ore che diventano anche 7/10 giorni perché il sistema non è  in grado di soddisfare le migliaia di richieste. Nel frattempo, sono costretti a restare a casa ‘sequestrati’ dalla Regione oppure uscire e diventare ‘mine vaganti’ se dovessero poi risultare positivi». 

Potrebbeinteressarti