Politica Puglia sette 

Favori in cambio di voti: indagato l'assessore regionale Alfonso Pisicchio

Decine di perquisizioni della Guardia di Finanza nell'ambito dell'inchiesta coordinata dalla Procura di Bari

Scambi di favori in cambio di voti per le prossime Regionali: l'assessore regionale all'Urbanistica, Alfonso Pisicchio, è indagato per concorso in corruzione nell'ambito di una inchiesta della Procura di Bari. Nell’ambito della stessa inchiesta la Guardia di Finanza ha eseguito nelle scorse ore perquisizioni domiciliari e nelle sedi di aziende e in uffici di enti pubblici. L’inchiesta riguarda anche presunte false polizze fideiussorie per ottenere contributi a fondo perduto. «Nelle scorse ore - ha scritto - ho ricevuto dalla Guardia di Finanza la notifica di un avviso di garanzia e ho sin da subito fornito la mia totale disponibilità a collaborare con gli organi inquirenti. Sono assolutamente tranquillo e totalmente estraneo ai fatti oggetto di indagine, che non riguardano affatto la mia attività istituzionale» ha dichiarato Pisicchio. L'accusa è che Pisicchio, per tramite del fratello Enzo anch'egli indagato - si sarebbe adoperato, in più occasioni, al fine di favorire l’assunzione di alcune persone di sua conoscenza presso società baresi, aggiudicatarie di rilevanti appalti di servizi o beneficiarie di contributi pubblici in cambio della promessa del sostegno elettorale in vista delle prossime elezioni regionali.

Potrebbeinteressarti