Politica Tricase 

Venti di crisi sull’amministrazione di Tricase: arriva mozione di sfiducia al sindaco

Un’evoluzione che potrebbe portare alla chiusura anzitempo dell’esperienza amministrativa di Carlo Chiuri

Tornano a soffiare venti di crisi al comune di Tricase, dove in queste ore è stata presentata la mozione di sfiducia nei confronti del sindaco Carlo Chiuri. A sottoscriverla sono nove consiglieri comunali, tra cui Francesca Sodero, portavoce dei 5 Stelle, che, dopo il rimpasto di giunta e la precedente crisi dell’amministrazione aveva garantito il proprio appoggio esterno all’esecutivo in nome di un patto sui temi per la città.

Di fatto, dunque, le firme raccolte rappresentano la maggioranza dei voti nell’assise e portano dritto alla fine anticipata dell’amministrazione, se la mozione sarà votata in consiglio.

I firmatari chiedono al presidente del Consiglio Dario Martina, “a norma dell’articolo 97 del regolamento del consiglio comunale di inserire la mozione in oggetto affinché possa essere discussa nella prima assise utile, secondo i tempi e le modalità previste onde procedere la sua votazione per appello nominale, ex art, 52 decreto legislativo 267/00”.

Ora il primo cittadino ha qualche ora per pensare al da farsi, se giocare d’anticipo sugli avversari politici, presentando le proprie dimissioni o cercare di mediare e ricomporre in vista del consiglio comunale decisivo, per portare avanti l’esperienza amministrativa. 

 

Potrebbeinteressarti