Cronaca Politica Copertino 

A Copertino 16 casi positivi. L'accorato appello della sindaca: «Uscire solo per lavoro»

Sandrina Schito chiede alla sua cittadinanza, in questa fase complicata per la comunità, di evitare di uscire anche per attività permesse dal decreto della presidenza del consiglio

«Quindici giorni di deserto per tutti»: è l’accorato ultimo appello che la sindaca di Copertino, Sandrina Schito, lancia dai social alla sua cittadinanza commentando i numeri dolorosi della città, che registra ben 16 casi di persone positive al Covid-19.

«Aumenta – scrive - il numero dei cittadini risultati positivi al tampone. Ufficialmente sono 16: c'è chi è in ospedale, chi in terapia intensiva ed intubato, chi sta meglio; aggiungiamo a questi numeri le quarantene disposte, in evidente aumento, che sono circa 180, alcuni hanno terminato o stanno per terminare. Ieri purtroppo un nuovo dolore, un nuovo lutto per la nostra città: un concittadino risultato positivo al Covid»

La sindaca spiega che la città sta rispondendo con responsabilità, ma «non basta, se pochi contravvengono le regole». E ricorda che i prossimi giorni saranno quelli più difficili, dove sarà più che mai necessario restare a casa.

«Il DPCM dice cosa si può fare – prosegue - e cosa no. Noi dobbiamo rispettare la legge, (anche per uscirne quanto prima), ma poi c'è una legge morale che viene prima di quella scritta, e in base a questa, possiamo e dobbiamo fare di più. Usciamo a fare la spesa o in farmacia (uno per famiglia) e facciamola per tutta la settimana e oltre, oppure utilizziamo il COC o le attività che consegnano a domicilio. Esca solo chi deve lavorare».

«Per tutto il resto – precisa - evitiamo di uscire anche se il decreto lo consente. Non siamo Bergamo, ma fino a un mese fa si ironizzava sulle nostre preoccupazioni e poi: la Cina è distante, come anche Codogno, come Bergamo. Vi prego, vi prego: Neanche passeggiate, neanche niente, ditelo ai figli, ai genitori, ditelo a tutti. Vi prego: 15 giorni di deserto per tutti, per una primavera di tutti».

Potrebbeinteressarti