Calcio Otranto 

Eccellenza pugliese, l’Otranto si prepara alla sfida con Manduria

Il De Cagna 2010 Otranto è ormai pronto ad affrontare il Manduria, calcio d’inizio alle 15.30 di domenica 24 ottobre

L’obiettivo è tornare a fare bottino pieno tra le mura amiche. Il De Cagna 2010 Otranto è ormai pronto ad affrontare il Manduria, calcio d’inizio alle 15.30 di domenica 24 ottobre, in occasione della settima giornata di andata del gruppo di B di Eccellenza pugliese. Reduce dalla vittoriosa trasferta sul campo della Virtus Mola, la compagine allenata da mister Andrea Manco vuole continuare a scalare la classifica.

Privo ancora dello squalificato Mancarella e dell’indisponibile Gigante, con il rientro ufficiale nei ranghi biancazzurri di Alessandro Villani dalla Toma Maglie, verso la quale ha compiuto il percorso inverso l’attaccante Tourè, la formazione idruntina vuole arrivare al massimo risultato attraverso una prova che sia convincente sulla falsariga di quella messa in scena domenica scorsa sull’erba artificiale dell’“Azzurri d’Italia” di Castellana Grotta.

Di fronte, Drissa Diarra e compagni avranno un Manduria giovane e grintoso, desideroso di migliorare la propria posizione in classifica dopo una primissima parte di stagione complicata. Attualmente i biancoverdi tarantini sono fermi a quota quattro punti in classifica, la necessità quella di risalire la china: al timone del Manduria l’esperto Gabriele Geretto, il quale di certo ha tutte le capacità per guidare la sua formazione lontano dalle posizioni rischiose della graduatoria

Un match da prendere con le molle, dunque, quello che attende Sebastian Meneses e soci. A presentare la sfida, di seguito le parole del team manager del De Cagna 2010 Otranto, Daniele Conte: «Siamo pronti alla sfida con il Manduria. Andiamo ad affrontare un complesso giovane ma di qualità importanti, puntellato da calciatori esperti e guidato in panchina da un allenatore come mister Geretto che non ha bisogno di presentazioni. Sarà una gara complicata come conviene a una partita di Eccellenza, ma in settimana i ragazzi hanno lavorato bene e non si sono risparmiati, la volontà è quelle di tornare a vincere anche in casa dopo i passi falsi con Atletico Racale e Ostuni».

Il dirigente idruntino continua: «Il nostro è un complesso profondamente rinnovato rispetto a quello della passata stagione. Un campionato, l’ultimo andato in archivio, che ha visto il De Cagna 2010 Otranto chiudere la stagione regolare al primo posto, potremmo a lungo discutere sul regolamento che non ha tutelato chi aveva vinto il campionato, e fatto aumentare la soglia di attenzione attorno a mister Manco e ai suoi ragazzi».

Conte aggiunge: «La crescita della squadra è costante, non possiamo non essere soddisfatti di quanto fatto in queste primo scorcio di stagione. Abbiamo fatto bene, anche se tra le mura amiche abbiamo registrato un paio di passaggi a vuoto. Dalla vittoria contro una Virtus Mola che ha cambiato pelle e di certo risalirà posizioni in classifica, il morale nello spogliatoio è tornato alto. Vogliamo continuare a navigare l’onda dell’entusiasmo e tornare a vincere anche dinanzi ai nostri tifosi».

«Dobbiamo continuare a lavorare giorno dopo giorno – chiosa il team manager del De Cagna 2010 Otranto – solo l’impegno e il sacrificio permettono il raggiungimento di determinati risultati. Non poniamo obiettivi precisi, né facciamo proclami. Il campo darà il giudizio definitivo, ma abbiamo le qualità per fare bene a patto di remare sempre e tutti in un’unica direzione».

Fonte: Area comunicazione

Potrebbeinteressarti