Libri Otranto 

“Poesie nell’erba”: la presentazione ad Otranto

Le poesie di Sabrina Giarratana e le illustrazioni di Sonia Maria Luce Possentini si intrecciano e si corrispondono con ineffabile leggerezza: sabato 24 luglio presentazione a Otranto. L’evento si inerisce nel cartellone del progetto “Leggere tra due mari”

È in libreria Poesie nell’erba, il primo albo illustrato della casa editrice AnimaMundi. Una raccolta poetica di Sabrina Giarratana, edita in un prezioso volume arricchito dalle illustrazioni di Sonia Maria Luce Possentini (premio Andersen miglior illustratore 2017). Il libro ha appena ricevuto il prestigioso Premio Cappello 2021, sezione bambini e ragazzi. La premiazione è in programma nel mese di settembre nell’ambito del Festival Pordenonelegge.

Il libro verrà presentato per la prima volta sabato 24 luglio a Otranto, in Piazza dell’Umanità Migrante, presso “Le Fabbriche” Community Library (in zona porto).

Paola Bisconti introdurrà e dialogherà con le autrici. La serata sarà arricchita dalla performance dell’illustratrice Sonia Maria Luce Possentini, che disegnerà in diretta e le immagini da lei realizzate saranno proiettate su schermo.

Un appuntamento adatto anche a ragazzi e bambini.

Info animamundiotranto@gmail.com – 3478297140.

L’evento è organizzato da AnimaMundi in collaborazione con Le Fabbriche e “Leggere tra due mari”.

Con questo appuntamento, AnimaMundi inaugura gli eventi che rientrano nel cartellone delle azioni di promozione della lettura di “Leggere tra due mari”, progetto sostenuto da Fondazione con il Sud e Cepell Centro per il libro e la lettura e nato da un’idea di Libera compagnia Aradeo e associazione Amici della Biblioteca di Tuglie, con il coinvolgimento di un vasto partenariato locale - di cui fa parte Animamundi - al fine di promuovere l’azione delle biblioteche pubbliche in provincia di Lecce.

Con Poesie nell’erba, Sabrina Giarratana e Sonia Maria Luce Possentini tornano a incontrarsi, rinnovando la proficua collaborazione intessuta negli anni intorno al comune interesse per i temi della poesia, del candore dell’infanzia, dello sguardo empatico e compartecipe verso l’altro, della natura come esperienza di rivelazione, da cui sono nati, nel 2014, Poesie di luce (Motta Junior Giunti) vincitore del Premio Rodari 2015, e nel 2015 Canti dell’attesa, Il Leone Verde Edizioni, ventuno poesie per accompagnare il viaggio della gravidanza e della nascita.

Poesie nell’erba è molto più di un comune albo illustrato: è una un’avventura poetica per dire grazie alla natura che ci è compagna preziosa fin da bambini. Un viaggio nella continua meraviglia e nella continua scoperta di sé e del mondo, per fare esperienza del miracolo della vita in ogni sua più piccola forma. Ma anche un viaggio nella fragilità e nella caducità di tutte le cose, per coglierne l’infinito valore e il mistero che ci avvolge. Un libro che parla una lingua universale, quella dell’anima, e che fonde due voci di rara intensità capaci di intrecciarsi e corrispondersi con ineffabile leggerezza.

Sabrina Giarratana è nata a Bologna nel 1965 da mamma olandese e papà siciliano. Da bambina ha viaggiato tra l’Olanda e la Sicilia e ha ascoltato diverse lingue, così è nato il suo amore per i viaggi e per le parole. Il suo primo libro, Amica terra, illustrato da Arianna Papini (Fatatrac 2008 e 2015) è entrato nella Selezione White Ravens 2009 dell’Internationale Jugendbibliothek di Monaco, importante selezione annuale dei 250 migliori libri per ragazzi nel mondo, e ha vinto nel 2016 il Primo Premio “Il libro nella Roccia Alta Badia”. Il suo secondo libro, Filastrocche in valigia, viaggi dell’andata e del ritorno, illustrato da Pia Valentinis (Nuove Edizioni Romane 2009), nel 2010 ha vinto il Premio delle Palme ed è stato tra i finalisti del Premio “Un libro per l’Ambiente” di Legambiente.

Grazie al Comitato internazionale per lo sviluppo dei popoli ha conosciuto nel 2006 il popolo Sahrawi e nel 2007 ha fatto un viaggio nei campi profughi Sahrawi di Tindouf, in Algeria, per scrivere il suo primo romanzo per ragazzi, La bambina delle nuvole, una storia del Sahara (Rizzoli 2009 e 2013).

Con Fatatrac, nel 2012 è nato Piccole conte, illustrato da Francesca Assirelli, e nel 2013 Conte incantate, illustrato da Paolo Domeniconi e accompagnato dal CD realizzato dal gruppo di voci a cappella dei Blue Penguin Vocal band; sempre nel 2013 esce Filascuola (Nuove Edizioni Romane), illustrato da Vittoria Facchini.

Del 2014 è Poesie di luce (Motta Junior Giunti) illustrato da Sonia Maria Luce Possentini, vincitore del Premio Rodari 2015. Nel 2015 è nato Canti dell’attesa, Il Leone Verde Edizioni, illustrato da Sonia Maria Luce Possentini, ventuno poesie per accompagnare il viaggio della gravidanza e della nascita.

Nel 2021 con AnimaMundi Edizioni pubblica Poesie nell’erba, illustrato da Sonia Maria Luce Possentini.

L’illustratrice

Sonia Maria Luce Possentini è nata a Canossa (Re), e condivide il lavoro e la vita domestica tra Canossa e Pigneto sul Secchia (MO). Laureata in Storia dell'arte al Dams di Bologna e all'Accademia di belle arti di Bologna, ha studiato con Stepan Zavrei alla Scuola di illustrazione Sàrmede e ha seguito il corso di illustrazione di Kveta Pakovskà presso l'associazione culturale Teatrio di Venezia. Ha ricevuto borse di studio dalla Fondazione Magnani, a Rocca di Mamiano (PR), e dall'Olands Grafiska Skola. Pittrice e illustratrice, Possentini ha preso parte a diverse mostre, sia collettive che individuali, e ha visto i suoi lavori pubblicati in volumi illustrati, copertine di libri e materiale pubblicitario per le case editrici Fatatrac, La Margherita Edizioni, Kite Edizioni, Mine-Edition, Grimm Press, Giunti, Mondadori e Sonzogno. Ha ricevuto premi e riconoscimenti in Italia e all'estero, tra cui il Silver Award al Concorso di Illustrazione West 49 organizzato dalla Society of Illustrators di Los Angeles. Il suo libro Un bambino (Kite Edizioni, 2011) è stato selezionato da IBBY Italia e ha partecipato alla BIB – Biennale di Bratislava. Nel 2012 partecipa al progetto “Città Invisibili” nell'ambito della Biennale di letteratura e cultura per l'Infanzia, organizzata dalla Regione Veneto. Insegna illustrazione alla Scuola internazionale di Comics di Reggio Emilia e al Master in illustrazione per bambini ed educazione estetica all'Università di Padova.

Nel 2017 ha vinto il Premio Italiano Andersen come Miglior Illustratore.

AnimaMundi nasce nel 2002 come casa editrice ed etichetta discografica, a cui si affianca una piccola e tenace libreria affacciata sul mare Adriatico nel cuore di Otranto. Sin dagli esordi dimostra una forte vocazione verso la dimensione del sacro, e della cura intesa non tanto in senso strettamente medico, ma piuttosto poetico. Cerca di dare voce all’anima del mondo attraverso la voce dei poeti e la proposta di letteratura e musica riguardante le tradizioni popolari di vari luoghi partendo dal Salento. Dal 2012 traduce le opere dello scrittore francese Christian Bobin, di cui ad oggi ha pubblicato dodici volumi divenendo la principale casa editrice in Italia a divulgare la sua opera.

 

Potrebbeinteressarti