Turismo Otranto 

Otranto, lanciata la nuova campagna di promozione turistica per l’estate

La città di Otranto, nonostante l’emergenza epidemiologica in corso, non rinuncia alla stagione turistica ormai alle porte e lancia una nuova campagna di promozione

La città di Otranto, nonostante l’emergenza epidemiologica in corso, non rinuncia alla stagione turistica ormai alle porte e lancia una nuova campagna di promozione. Dopo il progetto comunicativo della scorsa stagione “Otranto Sicuramente” e “Smart Working Otranto” promossa in autunno, con la collaborazione dello stesso staff, propone “Otranto è OTRANTO”, un progetto integrato che basa il suo punto di forza sull’identità del territorio attraverso lo storytelling.

Il racconto delle emozioni è il motore trainante di questo progetto, una narrazione quotidiana che possa toccare il cuore, persuadere, coinvolgere le persone a tal punto da scatenare il desiderio di venire in vacanza nella città.

Il sindaco Pierpaolo Cariddi invita anche quest’anno a scegliere Otranto come meta per le vacanze: “Noi siamo pronti. Abbiamo lavorato negli ultimi mesi per cercare di riorganizzarci al meglio in vista della stagione estiva, necessaria per far ripartire la nostra economia. Non è stato facile, spesso abbiamo navigato a vista in attesa delle direttive ministeriali che, come ormai tutti sappiamo, in base alla curva epidemiologica regolano chiusure e aperture. Ma abbiamo sempre guardato al futuro positivamente, fiduciosi e, nonostante i tempi incerti, abbiamo studiato e realizzato una nuova campagna di promozione basata sull’identità di un territorio che ha tanto da raccontare. Perché Otranto è OTRANTO e può offrire, come nessun’altra località turistica, una vera esperienza che risveglia tutti i sensi e riempie il cuore”.

Il tema della sicurezza rimane comunque centrale nell’estate otrantina. Anche quest’anno, saranno garantiti distanziamento e ordine nelle spiagge pubbliche cittadine. In ogni struttura saranno assicurati percorsi e metodi che garantiranno le distanze sociali e tutte le accortezze per evitare la diffusione del virus.

 

Potrebbeinteressarti