Cronaca Otranto 

Otranto, avvicendamenti nell’amministrazione: due nuovi ingressi in consiglio

Nell’assise di ieri gli assessori De Donno e Bello hanno lasciato il proprio posto da consiglieri, facendo subentrare Stefanelli e Schito. Critiche dall’opposizione

Avvicendamenti in consiglio comunale ad Otranto: nell’assise convocata ieri, infatti, gli assessori Mimina De Donno e Lorenzo Bello si sono dimessi dal proprio ruolo di consiglieri facendo spazio rispettivamente a Paola Stefanelli e ad Antonio Schito, risultati primi dei non eletti nella lista di maggioranza alle ultime amministrative.

Per Schito, che ha già ricoperto il ruolo di assessore al marketing, si tratta di un ritorno in consiglio. Per quanto riguarda De Donno e Bello, i due resteranno assessori esterni nella giunta del sindaco Pierpaolo Cariddi.

“Altruismo e lungimiranza – si legge in una nota del Comune – che consentono di allargare la partecipazione all’amministrazione della città a chi, seppur avendo ottenuto un largo consenso nelle elezioni, non era riuscito a entrare in consiglio visto l’esiguo numero di posti disponibili”.  

L’opposizione, che ha affidato a Serena Paoletti, la propria posizione ha parlato di “manovrine” che “fanno parte di una politica vecchia e polverosa, fatta di giochini per dare un contentino qua e là”. 

 

Potrebbeinteressarti