Cronaca Otranto 

Movida e assembramenti, nuova chiusura e stagione finita per il Maestrale di Otranto

Dopo il provvedimento di questa estate e il ricorso al Tar di Lecce, è arrivata la dichiarazione di incompetenza dell’ufficio giudiziario che di fatto ha riportato all’applicazione della chiusura prevista

Nuovi sigilli e stagione finita per il Maestrale di Otranto, a seguito degli assembramenti registrati nel locale simbolo della movida nella città dei Martiri: dopo la sospensiva al provvedimento di chiusura del luglio scorso, ottenuta dalla società Sun s.r.l davanti al Tar di Lecce, in sede di giudizio è stato lo stesso ufficio giudiziario a dichiarare la propria incompetenza in materia, prima ancora di entrare nel merito della vicenda.

Da qui l'applicazione del provvedimento di chiusura per 30 giorni già prevista dalla prefettura di Lecce a metà estate. Pertanto, il 10 ottobre scorso, i poliziotti del Commissariato di Otranto, chiudendo il locale ed apponendo nuovamente i sigilli di Stato, mettevano la parola “fine” sull’intera vicenda e sull’attività commerciale per l’anno 2020. 

Potrebbeinteressarti