Cronaca Otranto 

Domato l'incendio agli Alimini, al rogo 40 ettari di canneto. Fermato l'autore: stava bruciando rami potati

Vigili del fuoco al lavoro per quasi 24 ore. I carabinieri della forestale hanno fermato un uomo intento a bruciare sul suo terreno gli scarti della potatura degli ulivi.

Dopo quasi 24 ore di lavoro, i vigili del fuoco sono riusciti a spegnere l'incendio che ieri ha distrutto 40 ettari di canneto a Otranto.

Il rogo si è propagato sulla sponda orientale del lago piccolo degli Alimini, interessando rovi e canne della zona palustre, si è propagato in una zona di circa 40 ettari compresa tra lo specchio d’acqua e alcuni campi coltivati, di difficile accesso per le squadre da terra.

Nonostante l’intervento di più squadre di pompieri, supportate anche da squadre di volontari di Protezione Civile, a causa della natura paludosa e impervia dell’area interessata, è stato difficile domare l’incendio operando solo da terra, tanto da aver richiesto anche la componente aerea per lo spegnimento dall’alto che alla fine non è servita.

Difatti le squadre, mantenendo costantemente il presidio dell’area e il controllo dell’incendio, hanno completato lo spegnimento di tutti i focolai nella mattinata, ponendo particolare attenzione agli eventuali improvvisi cambiamenti delle condizioni di vento che avrebbero potuto estendere il fronte dell’incendio, bloccando così qualsiasi possibilità di propagazione delle fiamme verso abitazioni o altre strutture.

I carabinieri della forestale, intervenuti sul posto, sono riusciti a fermare il presunto autore: si tratta si un uomo sorpreso  a bruciare sul proprio terreno un cumulo di materiale vegetale prodotto dalla potatura degli alberi di olivo. Quest'ultimo ha lasciato colposamente incustodito il fuoco che, a causa di una lieve brezza proveniente da sud, si è esteso interessando il canneto adiacente.

Insieme ai vigili del fuoco sono intervenuti i volontari della Protezione civile regionale delle associazioni di Corsano, Ugento, Collepasso e San Donato.

Potrebbeinteressarti