Animali Ortelle 

Tigri senza cibo ad Ortelle: appello per sfamare gli animali del circo

Il blocco per il coronavirus ha messo in seria difficoltà tutta l’attività circense

L’appello arriva dai social. Dopo l’intervento, qualche settimana fa, degli associati di Coldiretti, adesso si muovono le associazioni animaliste. A creare preoccupazione, la condizione degli animali del circo Orfei fermo ad Ortelle. In difficoltà, in particolare, ci sono le tigri che richiedono un grosso quantitativo di carne al giorno.

Ecco l’appello della volontaria Kiara De Paola, di Adottadog: “Da un mese e mezzo, con due altre associazioni, sto aiutando il circo ad Ortelle ma adesso la situazione si sta protraendo troppo. Sono 30 persone e circa 40 animali. Servono 40 kg di carne al giorno per le tigri più tutto il resto. I cani (13) e i gatti (9) sono sistemati, le capre stanno pascolando. Resta il problema delle tigri. Se potete donare qualcosa, anche pochi euro a testa. Più soldi ho più carne posso ordinare (siamo riusciti ad ottenere un ottimo prezzo ordinando direttamente dai grossisti). E non immaginate che sforzo immane sia per me (a livello mentale soprattutto), ma credo che peggio di un animale in gabbia ci sia solo un animale in gabbia affamato. Ci tengo a precisare che abbiamo procurato anche 100 kg di pasta, sugo ed altri beni di prima necessità per i 30 operatori”.

Le coordinate del conto per chi volesse contribuire: Intestatario: ADOTTADOG, IBAN IT29E0526280140CC0292941987, BIC/SWIFT BPPUIT33


Potrebbeinteressarti