Cronaca Novoli 

Pressioni per far votare il figlio, condannato l’ex sindaco di Novoli

La condanna da parte dei giudici che hanno contestato il voto di scambio, l’istigazione alla corruzione e la concussione

È stato condannato a 4 anni e 2 mesi di reclusione e all'interdizione di 5 anni dagli uffici pubblici il medico ed ex politico Fiorino Greco, già sindaco di Novoli e assessore a Lecce: per lui l’accusa è di voto di scambio, istigazione alla corruzione, concussione.

In buona sostanza, gli vengono contestate pressioni verso gli elettori per far votare il figlio Gianmaria Greco, oggi consigliere comunale a Lecce, alla carica di sindaco di Novoli, sfruttando il proprio ruolo di componente della commissione invalidi civili della Asl. Il figlio poi era diventato primo cittadino. Fiorino Greco è difeso dagli avvocati Francesco Fasano e Luigi Covella.

 

Potrebbeinteressarti