Cronaca Nardò 

Pescava a pochi metri dal porticciolo di Santa Caterina, multa da 2mila euro

Il pescatore è stato fermato con una rete da posta di 400 metri: l’attrezzatura è stata sequestrata dalla Capitaneria di Porto

Si era messo a pescare a poche decine di metri dal porticciolo di Santa Caterina di Nardò con una rete di posta di circa 400 metri. È accaduto nel pomeriggio di ieri. Il pescatore è stato fermato dalla Guardia a bordo del battello GC B124 e coordinati dalla sala operativa della Capitaneria di porto di Gallipoli: l’uomo era impegnato a pescare incurante della normativa che disciplina il settore in attività di pesca in prossimità della costa. L’attrezzatura, impiegata in luoghi non consentiti, è stata posta sotto sequestro e al pescatore è stato elevato un verbale amministrativo di 2mila euro.

Le reti da posta sono degli attrezzi da pesca che vengono lasciati liberi di muoversi in balìa delle correnti e che, se non regolarmente segnalati, costituiscono un grave pericolo per la sicurezza della navigazione per le barche di passaggio. Queste reti, quando irregolari, mettono in serio pericolo la fauna e gli habitat marini.

Potrebbeinteressarti