Cronaca Nardò 

Botte in strada al fratello maggiore per i soldi, in manette un 40enne

L’intervento dei carabinieri nel corso della nottata: l’uomo aveva minacciato ed estorto delle somme all’anziano genitore

È stato arrestato dai carabinieri dopo aver estorto soldi al padre e malmenato il fratello maggiore. È finito in carcere un 40enne del posto, già denunciato in stato di libertà lo scorso 4 marzo per i maltrattamenti e le ripetute richieste estorsive nei confronti del padre pensionato convivente.

L’uomo aveva preteso dall'anziano genitore la somma di 150 euro: quest'ultimo temendo ritorsioni e violenze, aveva recuperato 100 euro dall’altro figlio consegnandogliele.

Non soddisfatto del denaro ottenuto, il 40enne neretino, dapprima ha minacciato il fratello maggiore e poi lo ha sorpreso in strada malmenandolo, fino all'intervento dei carabinieri che lo hanno condotto in caserma.

La vittima ha riportato diverse lesioni giudicate guaribili in 8 giorni dai sanitari dell'ospedale di Copertino. L’arrestato al termine delle formalità di rito è stato ristretto presso la casa circondariale di lecce.

 

Potrebbeinteressarti