Musica 

Omar Pedrini in concerto a Lu Mbroia di Corigliano “Dai Timoria ad oggi”

Domenica invece si esibirà Erica Prestia che presenterà “Lunàtica” il suo ultimo lavoro

Lu Mbroia ospita Omar Pedrini con lo spettacolo “Dai Timoria ad oggi”. Nel concerto elettroacustico in programma venerdì, che vede al suo fianco il chitarrista Simone Zoni e il cantante Davide Apollo, interpreta in quasi due ore le canzoni più significative della sua lunga carriera con i Timoria, per i quali Pedrini era autore della quasi totalità di musiche e testi, e di quella da solista, durante la quale ha realizzato sei album, passando per tre Festival di Sanremo, due con la band e uno da solista, senza farsi mancare qualche cover, come omaggio ai grandi della musica che lo hanno influenzato da ragazzo. Fra un brano e l’altro, racconta aneddoti, recita poesie, svela la genesi delle sue canzoni e soprattutto la sua anima, con la verve dello storyteller che il pubblico ha conosciuto negli anni sia nei suoi programmi televisivi realizzati per Rai 2, Rai 5, Sky Arte, sia in teatro. Una serata di “teatro canzone” che svela un lato di Pedrini più intimista. (ingresso ore 21 - contributo associativo 15 euro).

Domenica invece, Enza Prestia, affiancata da Olivia Bignardi al clarinetto, presenterà Lunàtica. Cantante, chitarrista, percussionista, fondatrice del Gruppo Assurd (canti e musiche del sud Italia), Enza Prestia fa rivivere l’incontro tra lo spirito popolare del suo essere figlia di emigranti e la forza sudamericana del suo luogo di nascita, una storia comune alle donne viaggiatrici con un attaccamento viscerale alla terra. Accompagnata da percussioni e chitarra, la sua voce calda dal temperamento di fuoco, esprime meravigliosamente la creatività, l’energia dell’universo femminile.  Il recital “Lunática” è un viaggio nel mondo della determinazione femminile, con brani di propria composizione che incarnano la donna legata alle tradizioni e ai tempi primordiali. Le musiche “contaminate” dalle vite tramandate dai padri e arricchite dalle forme più sensuali della musica popolare italiana e sudamericana, in un connubio di melodie nuove che spaziano e percorrono memorie di due continenti. (ore 21:30 - contributo associativo 7 euro).






Potrebbeinteressarti