Musica 

«Lu rusciu dellu mare» in un brano che inneggia alla mafia, Sud Sound System : «Indegno»

La band contro la scelta di un'artista calabrese di utilizzare uno dei brani simbolo della cultura musicale per la canzone U latitanti

La melodia de Lu Rusciu dellu Mare usata per un brano che inneggia ai latitanti di mafia di un'artista calabrese. Un affronto inaccettabile per i Sud Saound System che in una nota esprimono «rabbia contro chi ha usato in modo indegno e incivile una delle melodie a cui siamo legati, una tra le più belle canzoni che la cultura salentina abbia espresso, ormai famosa in tutto il mondo e che in molti riteniamo essere l’inno del Salento».

Il brano incriminato si chiama U latitanti ed èà firmato dalla cantante calabrese Teresa Merante.

«Lu rusciu dellu mare» è «una canzone d’amore, di una relazione impossibile dai contorni amari ma che riesce a cancellare ogni dolore proprio grazie all’amore, cioè cantandolo al mondo intero.

Riteniamo che utilizzare un brano del genere per esaltare figure abbiette come quelle dei mafiosi sia uno sfregio per la nostra cultura e per chi ha dato la vita per difendere i valori della giustizia e della libertà – scrivono i sud sound system - anche se “Lu rusciu dellu mare” è una canzone popolare i cui diritti d’autore sono di pubblico dominio e pertanto utilizzabile da tutti, rinnoviamo il nostro sdegno nell’averlo abusato per appoggiare la mafia, un’organizzazione che da 160 anni opera per distruggere la nostra terra mostrandola al mondo come teatro di crimini efferati e prostrandola all’arretratezza e alla corruzione.

Ci auguriamo che tutti i salentini si uniscano nostro sdegno contro questo brano che infanga la nostra cultura»

«Alla cantante calabrese dico che la musica è una cosa seria e che le parole, tutte, hanno un peso e non è affatto poco determinante il messaggio che, attraverso l’arte, raggiunge le nostre case e i nostri giovani – fa eco la presidente del Consiglio regionale Loredana Capone -gli sforzi di chi ogni giorno prova a raccontare con la propria musica una storia migliore non meritano di essere sporcati dalla mancanza di buon senso di pochi.

Viva la musica, il suo potere di raccontare popoli ed emozioni, e viva chi nella vita sceglie di rispettare la legge e lo Stato per amore di sé stesso e degli altri».

Potrebbeinteressarti


All’Oversound Music Festival di Lecce Mario Biondi e la PFM

Il 5 e il 17 agosto in piazza Libertini si esibiranno rispettivamente Mario Biondi e PFM, all’interno dell’Oversound Musica Festival, progetto “Made in Salento” che porta nel capoluogo leccese e non solo, alcuni grandi nomi della scena musicale e artistica italiana