Meteo 

Attesa un'estate più calda del normale: ecco le previsioni stagionali

Il modello matematico statunitense, ha elaborato delle previsioni per i prossimi tre mesi a riguardo della prossima stagione estiva

Le previsioni stagionali sono sempre state un grosso problema per la meteorologia previsionale.

L’attendibilità di una previsione basata sui modelli matematici è infatti di appena 3 giorni per arrivare ad un successo dell’80-90%, mentre decade rapidamente col passare dei giorni fino ad arrivare ad appena un 10-15% oltre i dieci giorni di previsione.

Sembrerebbe dunque assurdo riferirsi a previsioni a 2-3 mesi di distanza, ma in realtà non è così, in quanto ci si può rivolgere a caratteristiche particolari quali le anomalie delle temperature oceaniche, che di solito persistono per mesi ed influenzano la traiettoria media dei sistemi perturbati, oppure l’estensione del ghiaccio polare, ed etc.

 In questo modo è possibile elaborare delle previsioni abbastanza attendibili sul lunghissimo termine, basandosi semplicemente sulle anomalie dalla norma su base mensile o stagionale.

Uno di questi modelli matematici, quello statunitense, ha elaborato delle previsioni per i prossimi tre mesi a riguardo della prossima stagione estiva. 

Le temperature, per il modello matematico CFS, sono previste per i tre mesi estivi al di sopra della norma, ma di poco, senza anomalie particolarmente rilevanti.

Le precipitazioni invece appaiono al di sotto della norma stagionale, in particolare sull’Italia Centrale, mentre saranno al di sopra sull’Arco Alpino centro orientale.

Si tratta comunque di previsioni di massima, e che sono passibili di cambiamenti anche sostanziali nei prossimi giorni, via via che ci si avvicina all’inizio dell’Estate meteorologica.

Supermeteo

Potrebbeinteressarti