Meteo 

Si entra nel vivo dell'ondata di freddo: in arrivo neve e notti gelide

Entro la sera di domani e nel corso della notte, con lo sfondamento del nucleo più freddo, attese fioccate e rovesci di neve irregolari sui settori nord

Si entra gradualmente nel vivo nella prima vera ondata di freddo dell'inverno 2020-2021, il cui picco è previsto nel prossimo fine settimana. 

Entro la sera di domani e nel corso della notte, con lo sfondamento del nucleo più freddo, attese fioccate e rovesci di neve irregolari sui settori nord, localmente miste a gocce o gragnola su quelli sud (in nottata solo fiocchi). Si tratta comunque di fenomeni non particolarmente convinti e poco duraturi.

RISCHIO MINIME GELIDE ALL'ALBA DI LUNEDI 19 GENNAIO?

Siamo tutti in attesa dell'IRRUZIONE fredda e della possibile comparsa di fiocchi e FIOCCATE soprattutto dalla serata di Sabato sino al primo mattino di Domenica (circa 15 ore con gli occhi rivolti verso l'alto), ma bisogna anche dire che prevarranno i momenti tranquilli, asciutti e in alcune zone addirittura il cielo resterà in prevalenza sereno.

Ma l'attenzione si pone su un altro evento che potrebbe regalare al Salento, soprattutto in aperta campagna e nelle vallate delle tre province di Lecce, Brindisi e Taranto, delle notti veramente gelide, dal sapore polare.

È una possibilità, in attesa di aggiornamenti dai prossimi bollettini meteo, ma al momento ci sembra molto probabile la possibilità di avere delle notti gelide e delle minime con valori da capogiro, soprattutto all'alba di Lunedì 18 gennaio.

Gli estremi valori negativi dipenderanno da alcuni fattori

Si tratterà di una incredibile coincidenza di fattori che esalterà l'IRRAGGIAMENTO NOTTURNO e quindi anche nei bassi strati l'aria diventerà gelida grazie ad una scarsa ventilazione e alla presenza di poche nuvole.

Attenzione, basta uno di questi due fattori più invadenti nelle due notti in questione per vanificare l'irraggiamento o quantomeno la sua prestazione estrema (ad oggi comunque prob. di realizzazione del 60%).

Supermeteo

Potrebbeinteressarti