Meteo 

Primo giorno di autunno, oggi l’equinozio: ma il caldo afoso non molla

È il giorno dell’equinozio di autunno, momento dell’anno (insieme all'equinozio di primavera) in cui i raggi del Sole, perpendicolari all'asse di rotazione della Terra, la dividono in due parti

Oggi, martedì 22 settembre, alle 13:32 UTC (15:32 ora locale), entriamo  ufficialmente nella stagione autunnale astronomica, mentre l'autunno meteorologico, per convenzione, è già iniziato l’1 settembre.

Oggi, dunque, è  il giorno dell’equinozio di autunno, momento dell’anno (insieme all'equinozio di primavera) in cui i raggi del Sole, perpendicolari all'asse di rotazione della Terra, la dividono in due parti (quasi) esattamente uguali: una illuminata e una al buio.

Nel momento dell’equinozio, ossia alle 13:32 UTC, il Sole attraverserà un particolare punto della sfera celeste, detto punto omega o punto equinoziale d’autunno o primo punto della Bilancia, apparendo perfettamente allo zenit per un osservatore posto all'equatore, ossia sarà esattamente sopra la testa di un ipotetico osservatore.

Lungo l’equatore il Sole oggi sorge e tramonta rispettivamente, all’est e all’ovest geografico. 

A Lecce, il Sole è sorto  alle 6:34 e tramonterà alle 18:44, raggiungendo il transito, ossia l'altezza massima nel cielo (con un angolo di circa 17° dall'orizzonte) alle 12:39, quindi poco prima del mezzogiorno civile. La durata del giorno a Lecce, come in generale per l'intero Salento, sarà di circa 12 ore e 9 minuti.

Avvio della stagione autunnale con clima ancora estivo sul Salento: in giornata, infatti, complice la ventilazione meridionale, avremo picchi fino a +31° lungo i settori orientali. Più afoso, invece, lungo i settori esposti ai venti da sud.

Tutti i dettagli per il Salento su www.supermeteo.com


Potrebbeinteressarti


Allerta meteo arancione: oggi rischio fenomeni estremi

Il Centro Funzionale Decentrato del Dipartimento di Protezione Civile della Regione Puglia ha diramato un'allerta meteo arancione per il Salento (gialla per il resto della regione), a partire dalle ore 8 di oggi e per le successive 16 ore