Meteo 

Scirocco a 80 km/h, allerta maltempo: rischio grandinate e trombe marine

L'ondata sarà veloce ma piuttosto intensa: c'è rischio di fenomeni violenti con piogge abbondanti, forti raffiche di vento, grandinate e non sono esclusi anche fenomeni vorticosi

La prima perturbazione di giugno sarà veloce ma intensa: oggi rischio di fenomeni violenti con piogge abbondanti e raffiche di vento fino a 70-80 km/h. Il resto del weekend sarà invece più stabile con temperature in aumento.

EVOLUZIONE Il promontorio anticiclonico attualmente sull'Italia si sta rapidamente indebolendo sotto l'azione di una saccatura atlantica proveniente dalla Spagna: nelle prossime ore la prima perturbazione di giugno determinerà un'intensa di maltempo che colpirà soprattutto il centro-sud nella giornata di oggi.

Il peggioramento sarà molto veloce (non durerà più di 24-36 ore) ma sarà intenso con piogge localmente abbondanti e forti temporali. Già sabato si allontanerà lasciando spazio a una nuova rimonta anticiclonica: tra sabato e domenica il tempo sarà quindi più stabile con temperature in aumento. 

MALTEMPO L'ondata di maltempo si concentrerà per l'intera giornata di oggi, a cominciare dalle prime ore dell'alba con le prime precipitazioni sui settori più occidentali e settore ionico. A seguire piogge e temporali si estenderanno a tutto il resto del territorio alternandosi senza soluzione di continuità fino al pomeriggio. In serata ultime piogge e temporali interesseranno ancora il Salento mentre altrove il tempo inizierà gradualmente a migliorare.

Con la perturbazione diminuiranno anche le temperature che si porteranno provvisoriamente sotto la media stagionale. Attenzione anche ai forti venti dai quadranti meridionali, specialmente nella prima parte di venerdì, con raffiche di burrasca fino a 70-80 km/h. Rischio di mareggiate sulle coste esposte, in particolare quelle ioniche e salentine.

FENOMENI VIOLENTI? Come anticipato, l'ondata sarà veloce ma piuttosto intensa: c'è rischio di fenomeni violenti con piogge abbondanti, forti raffiche di vento, grandinate e non sono esclusi anche fenomeni vorticosi (tornado o trombe marine). Le aree più a rischio da questo punto di vista sono il settore tirrenico (specie Campania) e in seconda battuta la Puglia centro-meridionale (specie area ionica). Ma fenomeni intensi non sono esclusi anche altrove.

RESTO DEL WEEKEND Escludendo residui e isolati fenomeni sulle zone più meridionali sabato mattina, il resto del weekend sarà caratterizzato da tempo più stabile e temperature in generale aumento che torneranno subito nella media stagionale: domenica le massime sfiorerano nuovamente i 30 gradi.

Meteone

 

Potrebbeinteressarti