Politica Melpignano 

Primo consiglio per la sindaca Valentina Avantaggiato: Stomeo annuncia ricorso

L’assise melpignanese ha definito gli incarichi assessorili e le deleghe per i consiglieri. Cristina Schirinzi è stata eletta presidente del consiglio

La nuova amministrazione di Melpignano prende forma, ma la minoranza annuncia il ricorso al Tar, sull’esito delle votazioni, che sarà discusso il prossimo 16 dicembre. Durante il primo consiglio comunale, è stata nominata presidente del consiglio Cristina Schirinzi, mentre la sindaca Valentina Avantaggiato ha affidato gli incarichi agli assessori che formeranno la sua squadra. Vicesindaco sarà Eleonora Gaetani, con delega al Contenzioso, Pari opportunità e Attività economico industriali, mentre Antonio Palma si occuperà di Urbanistica e Tutela del paesaggio. Gli assessori hanno annunciato di voler rinunciare alla carica di consiglieri, ma sono in corso le verifiche dello Statuto che prevederebbe solo un consigliere esterno. In caso positivo entrebbero in consiglio Diego Bavia e Cosimo Colazzo. Eletti in seno alla Grecìa salentina, per la maggioranza sono stati Cristina Schirinzi e Elisa De Giorgi, per la minoranza Ivan Stomeo.  


Sul ricorso, è intervenuto il gruppo Melpignano civica: «Abbiamo reso pubblica l'azione intrapresa dinanzi al Tar relativamente all'esito delle urne -sottolinea Stomeo-, chiedendo formale riconteggio delle schede elettorali. L'udienza è stata fissata il 16 dicembre e per tale motivo ci siamo astenuti al punto dell'odg riguardante la convalida degli eletti. Lo scarto di 3 voti che sostanzialmente rimarca un pareggio, impone a tutti e tutte noi di utilizzare un nostro diritto e chiedere il riconteggio dei voti. È un atto dovuto».

La sindaca Valentina Avantaggiato ha annunciato che chiederà l’intervento di un legale per seguire la pratica. Durante il consiglio è stata approvata in via definitiva la variante urbanistica al Pug per l’ospedale del Sud Salento.

Potrebbeinteressarti