Cronaca Melendugno 

A Melendugno incertezza sui casi positivi, il sindaco cerca conferme dalla Asl

Il bollettino odierno mostrerebbe un incremento da 6 a 10 casi rispetto ai 2 ufficialmente registrati

Preoccupazione a Melendugno dopo il bollettino odierno sui contagi da coronavirus. Secondo il report infatti i casi sarebbero lievitati nella fascia compresa da 6 a 10. Il sindaco Marcò Potì è in contatto con il dipartimento prevenzione: “Siamo in comunicazione con la Asl di Lecce, per trovare le conferme alle notizie, che riportano al nostro territorio una fascia di positivi da 6 a 10. Sarà nostra premura informare prontamente la cittadinanza”. Dalle informazioni ufficiali ricevute da Prefettura di Lecce, sul nostro territorio risultano due casi positivi (oltre al primo caso già riscontrato lo scorso 7 marzo e che è in via di guarigione). Si tratta di soggetti posti dall’autorità sanitaria in quarantena obbligatoria, in realtà in isolamento sorvegliato già da diverso tempo prima dei risultati di tamponi positivi. Sono in buone condizioni di salute o asintomatici e che rispettano rigorosamente le disposizioni impartite”.

L’amministrazione comunale è impegnata in interventi di sanificazione di spazi pubblici (questa sera a partire dalle 20,30) ed a iniziative a sostegno delle fasce più deboli (da mercoledì distribuzione dei buoni spesa; distribuzione pacchi alimentari insieme a Caritas parrocchiali è associazioni di volontariato).

Potrebbeinteressarti