Cronaca Matino 

Escono per una gita in mare, ma la barca affonda: salvata una famiglia

Spiacevole episodio al largo di Gallipoli: i quattro componenti tra cui un minore sono stati salvati dalla Guardia costiera

Giornata da dimenticare per una famiglia di Matino, salvata dall’intervento della Guardia Costiera dopo che la piccola barca a motore con cui stavano facendo una gita è affondata a 2 miglia al largo della “Città Bella”. Nella tarda mattina di oggi la Guardia Costiera di Gallipoli ha soccorso un nucleo familiare composto da 4 persone, la cui barca, per motivi, ancora ignoti, ha incominciato ad imbarcare acqua fino a capovolgersi. L’allarme è scattato intorno a mezzogiorno, dopo la segnalazione pervenuta alla sala operativa della Capitaneria di Porto di Gallipoli da parte di uno dei componenti. Dal porto di Gallipoli è stata inviata la motovedetta SAR CP848 verso il natante per effettuare il recupero delle persone. All’arrivo in zona, l’unità è apparsa semisommersa con quattro persone in mare, tra le quali un minore, in difficoltà. Un membro dell’equipaggio della motovedetta della Guardia Costiera, constatato il panico derivante dalla situazione di pericolo, non ha esitato a tuffarsi in mare per effettuare un pronto recupero dei naufraghi, che sono stati imbarcati a bordo della motovedetta. Allertato il servizio 118 per poter prestare le prime cure del caso una volta giunti in porto a Gallipoli. Alle ore 12.40 circa la motovedetta è arrivata presso il porto di Gallipoli e la famiglia è stata affidata al personale medico del 118, già presente in banchina.

Potrebbeinteressarti