Notte della Taranta Martignano 

Festival Notte della Taranta, appuntamento a Martignano

Riccardo Tesi e Banditalia insieme a Claudio Prima

Il Festival itinerante “La Notte della Taranta” sta per ultimare il suo viaggio sonoro e si avvicina tappa dopo tappa  alla sua destinazione di Melpignano (Le), l’attesissima lunga notte di musica tra memoria e visione, il 28 agosto: maestri concertatori Enrico Melozzi e Madame che sarà trasmessa per la prima volta da RAI 1, il 4 settembre alle 23.15.

Il 23 agosto il festival fa tappa a Martignano in Piazza della Repubblica. La serata si apre alle 19:00 con il Laboratorio di Pizzica, per chi vorrà conoscere i segreti di questa danza libera e non codificata, scandita dal ritmo frenetico del tamburello.

Alle 21:00 si parte con l’esibizione della Banditaliana, che arriva in Salento per festeggiare i suoi 25 anni di carriera presentando il nuovo album “Argento”. Un ventaglio di nuove canzoni e composizioni strumentali che profumano di mar Mediterraneo, da sempre fonte di ispirazione per la loro musica senza frontiere dove tradizione ed innovazione si fondono e si confondono. Riccardo Tesi, già organettista di Ivano Fossati, Gianmaria Testa e di Fabrizio De Andrè è accompagnato sul palco da Maurizio Geri (voce solista e chitarra), Claudio Carboni (sax), Gigi Biolcati (percussioni).

Alle 22:00 si continua in musica. E il protagonista è ancora una volta il Mediterraneo che incontra il mondo classico nel progetto “Sè.me” di Claudio Prima. Una storia moderna, eppure senza tempo, che intreccia le sue pieghe più intime con le musiche originali che la sostengono e le fanno da cornice, in uno spettacolo appassionante che trascina e commuove. Claudio Prima scrive le musiche di questo progetto che fonde le sonorità italiane dell’organetto con quelle degli archi di Vera Longo (violino e voce), Paola Barone (violino), Cristian Musìo (viola) e Marco Schiavone (violoncello).

 

Potrebbeinteressarti