Altri Sport Maglie 

Il Circolo Tennis Maglie si salva e resta in A2, la dedica è per Erik Crepaldi

Il tennista della formazione salentina ha videochiamato il team al termine del match contro il Ronchiverdi, dando appuntamento per la prossima stagione

Ottimo risultato per il Circolo tennis Maglie in trasferta in Piemonte piemontese dove, nella partita di ritorno dei playout, ha pareggiato contro un ostico avversario come il Ronchiverdi per 3 a 3. All’andata furono i magliesi a imporsi per 4 a 2: confermata quindi la presenza nel campionato di A2 anche per il prossimo anno.

Cala così il sipario su un campionato cominciato già con seria difficoltà, a partire dal grave incidente che ha coinvolto Erik Crepaldi, continuato con le indisponibilità di Geoffrey Blancaneaux e Jelle Sels, rendendo più volte necessario lo schieramento dei ragazzi del vivaio. Nonostante tutto, contro il Ronchiverdi, si è vista una squadra molto compatta e determinata sia all'andata che al ritorno.

A disposizione per il CT Maglie Geoffrey Blancaneaux (2.1 e ATP 281), Francesco Garzelli (2.3), Lorenzo Maria Lorusso (2.3), Daniel Bagnolini (2.4), Silvio Mencaglia (2.5), Gabriele Frisullo (3.1), Marco Baglivo (3.5). La squadra era seguita dai tecnici Michele Pasca, Marco Cezza, Mattia Leo, Marco Baglivo.

Il Ronchiverdi ha schierato Edoardo Lavagno (2.1 e ATP581), Marek Gengel (2.1 e ATP 294), Filippo Anselmi (2.4), Tommaso Vescovi (2.4), Gianmarco Capella (2.5).

Dopo i primi quattro singolari, il risultato ha sorriso ai colori magliesi per 3 a 1. Gengel ha superato Garzelli 6-1 6-1, Lorusso ha superato Anselmi 6-3 6-1, Bagnolini ha superato Vescovi 6-1 6-2 e Blancaneaux, nel suo incontro mozzafiato durato quasi due ore e mezza, ha superato Lavagno in tre set 3-6 6-4 6-4. I doppi, ormai una formalità, sono stati appannaggio della squadra piemontese.

Una volta acquisito il risultato necessario per definire l'esito dei playout, è scoppiata la festa nel team magliese e tra chi ha potuto seguire da casa gli incontri sul canale YouTube del Circolo di Ronchiverdi.

Durante i festeggiamenti l'apoteosi finale è arrivata con la videochiamata da parte di Erik Crepaldi, come al solito sempre coinvolgente, che ha dato appuntamento per la prossima stagione.

Nel circolo salentino c'è un clima ora molto più disteso. Per il direttore sportivo, Antonio Baglivo è un grande risultato: «Bravi tutti i nostri ragazzi che hanno saputo reagire a tutta una serie di imprevisti che hanno rischiato di compromettere una stagione partita male con l'assenza di Crepaldi. Questo successo lo dedichiamo a lui. Ora ci attende un breve periodo di pausa per fare il punto della situazione. Siamo pronti per pianificare la prossima stagione coinciderà con i 60 anni dalla fondazione del nostro circolo».

 

Potrebbeinteressarti