Cronaca Maglie 

Bullismo in una scuola di Maglie: richiesto rinvio a giudizio per 5 minori, in due prosciolti

Le indagini della Procura dei Minori dopo la denuncia presentata da un 15enne vittima di insulti e vessazioni fisiche

Cinque richieste di rinvio a giudizio e due proscioglimenti per i minorenni di una scuola superiore di Maglie accusati di bullismo. La denuncia era stata presentata dalla famiglia di un 15enne difesa dall'avvocato Dario Paiano: nello scorso aprile del 2021, la Procura per i Minorenni presso il Tribunale di Lecce aveva notificato a sette alunni tra i quindici e i sedici anni, compagni di classe della vittima, un avviso di conclusione delle indagini preliminari.


In particolare, secondo la Procura i ragazzini avrebbero per mesi minacciato, vessato, deriso e aggredito con calci e pugni il loro compagno quindicenne per futili motivi.

Tra le condotte esplicitamente contestate: un biglietto incollato sul giubbotto del minorenne persona offesa: “Sono uno spastico”, in altri casi questi avrebbe subìto violenza fisica per non aver fatto copiare un compito in classe. Il minore sarebbe anche finito in ospedale dopo l’ennesima aggressione e non avrebbe più avuto il coraggio di tornare in classe.

Al termine delle risultanze investigative e dopo la presentazione degli atti difensivi degli indagati, due dei ragazzi sono stati prosciolti definitivamente dalle accuse. In particolare sono state depositate delle memorie difensive dagli avvocati Giuseppe Gennaccari ed Oscar Galante che hanno convinto il G.I.P. Dr. Aristodemo Ingusci a stralciare la posizione del loro assistito e a disporre l’archiviazione.

Gli altri cinque minori, difesi dagli avvocati Giuseppe Erriquez, Luigi Fersini, Anna Elisa Castelluzzo e Giovanna Conte sono imputati e vi è richiesta di rinvio a giudizio da parte della Procuratrice Pamela Filoni: sarà il G.U.P. a decidere nella già fissata udienza preliminare.


Potrebbeinteressarti