Politica Maglie 

Franca Giannotti pronta a scendere in campo: «Strade separate se il candidato è Toma»

Il vicesindaco conferma la sua rottura con l’attuale primo cittadino di Maglie in vista delle prossime elezioni. I nodi da sciogliere adesso passano nelle mani dell'europarlamentare Raffaele Fitto, candidato alla presidenza della Regione nella stessa tornata elettorale

Franca Giannotti pronta a scendere in campo «con un gruppo di amici e sostenitori che hanno a cuore il bene di Maglie» in caso il centrodestra confermi la candidatura di Ernesto Toma. La rottura tra il vicesindaco e il primo cittadino esplode clamorosamente a poche settimane dalle elezioni comunali, fissate per il prossimo 20 settembre.

«Questi ultimi 5 anni -spiega Giannotti- ci hanno consegnato un totale scollamento tra l’amministrazione e i cittadini, certificato dal dilagante malcontento che chiunque può riscontrare. I veleni puntualmente distribuiti in questi anni e, soprattutto, in questi ultimi mesi hanno vanificato tutti gli sforzi profusi nel passato da parte di chi, con dedizione e con pazienza, aveva costruito una squadra coesa, pronta a spendersi nell’interesse della città».

Giannotti fa un accenno al passato, quando negli ultimi dieci anni è stata al fianco di Antonio Fitto da amministratrice: «Abbiamo raggiunto risultati importanti, facendo nostre le istanze dei cittadini, nella consapevolezza che le esigenze del territorio vadano ascoltate con umiltà. Le tante occasioni sprecate mi portano ad auspicare che il centrodestra magliese individui un autorevole punto di intesa per recuperare quell’unità ormai evidentemente minata dalle smanie di protagonismo e di cui l’attuale compagine amministrativa certamente non può rappresentare la sintesi».

E conclude, ricordando che, oltre all’appuntamento magliese, ci sono anche le elezioni regionali in cui sarà impegnato l’europarlamentare Raffaele Fitto: «Mi auguro di poter accompagnare il mio sostegno per la Regione, ad un impegno forte e concreto a supporto di un centrodestra che abbia come proprio scopo quello di una sintesi reale e autorevole delle diverse idee dei suoi protagonisti, da individuare principalmente nella figura del candidato sindaco. Diversamente le strade sono destinate a separarsi. In questo senso, coadiuvata da un gruppo di amici e sostenitori che hanno a cuore il bene di Maglie, siamo pronti a confrontarci sull’idea di ritorno al futuro di Maglie».

Potrebbeinteressarti