Libri Novoli 

Un banco in più: Fabio Zavattaro a Novoli per la presentazione del libro di Emmanuela Rucco

Il 12 luglio 2021, alle ore 20, appuntamento nell’antico chiostro del Convento dei Padri Passionisti

Sarà presentato a Novoli, per la prima volta da che è stato pubblicato (lo scorso ottobre 2020) “Un banco in più”, scritto da Emmanuela Rucco e pubblicato da ArgoMenti edizioni. 

Appuntamento lunedì 12 luglio 2021 alle 20 nell’antico chiostro del Convento dei Padri Passionisti, in via San Paolo a Novoli.

Il lungo periodo pandemico e le restrizioni imposte non hanno permesso di poter organizzare eventi pubblici prima d’ora.

Per l’occasione, a Novoli, interverrà Fabio Zavattaro, noto giornalista RAI, per svariati decenni vaticanista ufficiale della TV di Stato ed autore della prefazione del libro.

Dialogherà con l’autrice, Maria Luisa Potì, insegnante di lungo corso e per almeno 15 anni collega di Rucco nella scuola parificata “Vitina Donno”, prima dell’assunzione alla “Pirandello” nel quartiere Paolo VI, a Taranto, dove gran parte del romanzo è ambientato.

Il reading e le incursioni musicali sono affidati, rispettivamente, ad Agnese Perrone (attrice) e Massimiliano Foscarini (pianista)

L’evento è promosso dalle associazioni di promozione sociale Fucina Sociale e Nova LiberArs. Sarà garantito il distanziamento in ottemperanza alle norme anti Covid.

L’autrice

Emmanuela Rucco è laureata in Lettere e insegna nella scuola secondaria di primo grado. Dopo un lungo periodo trascorso nella scuola primaria in un istituto gestito dalle Suore Mercedarie nel suo paese natale, Novoli (Le), viene assunta a tempo indeterminato nella scuola pubblica.

Dal 2015, e per 4 anni, insegna presso l’Istituto Comprensivo “L. Pirandello”, a Paolo VI (come usano dire i residenti), quartiere periferico di Taranto.

In quel contesto, Emmanuela, si misurerà in una vera e propria missione a scopo educativo e sociale in grado di confrontarsi concretamente con il territorio e i problemi di chi lo abita. Una scuola di periferia come tante, ma con un progetto formativo come poche. In quello stesso istituto scolastico che negli ultimi anni, ha subito decine di atti vandalici, incendi, provocati allagamenti e furti di ogni genere, svolgerà una funzione sociale, quasi istituzionale, oltre che educativa. 

Nel 2018 è trasferita a Manduria, continuando ad insegnare anche alla “Pirandello”, fino al 2019, quando le viene assegnata la cattedra completa presso l’I.C. “Michele Greco”. 

Emmanuela è anche diplomata in pianoforte presso il Conservatorio “Paisiello” di Taranto e, dal 2017, presiede la “Nova LiberArs a.p.s.” attraverso cui promuove attività culturali di vario genere (letterarie e musicali) affiancata da valenti collaboratori e “compagni di viaggio” che, con lei condividono, l’amore per l’arte, la musica, la letteratura e le relazioni sociali.

Potrebbeinteressarti