Libri Galatone 

Salento Book Festival, a Galatone ultima serata con Luca Bianchini

Ultima serata della decima edizione del Salento Book Festival a Galatone. Ritorna lo scrittore col suo ultimo libro Baci da Polignano nell’atrio del Palazzo Marchesale

Il Salento Book Festival torna in scena a Galatone per l'ultimo appuntamento del 2020. Giovedì 3 settembre 2020 si recupera la data del 5 agosto scorso saltata per maltempo.

“La festa dei libri, la movida dei lettori” in questa speciale decima edizione ha avuto come filo conduttore “Baci da Polignano”, il nuovo libro di Luca Bianchini, edito da Mondadori. E sarà proprio lo scrittore e conduttore radiofonico torinese, al suo ultimo anno da direttore artistico del SBF, a presentare l'atteso sequel Io che amo solo te con i personaggi tanto amati come Ninella e don Mimì.

L'incontro avrà inizio alle ore 20.30 nell’Atrio del Palazzo Marchesale di Galatone (in caso di maltempo, presso Opera Seme, strada provinciale per Galatina).

Introduce:

Azzurra De Razza, Salento Book Festival.

Saluta: Flavio Filoni, Sindaco di Galatone; Caterina Dorato, Vice Sindaco di Galatone;

Loredana Capone, Assessore all'Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia.

Incontra l’autore: Giulia Santi con la partecipazione di Salvatore Casaluce ed Emanuele Coluccia.

Per info e prenotazione posto (l'accesso è consentito solo attraverso prenotazione) chiamare i numeri 329.1688899 oppure 366.6310075.

Il Salento Book Festival, organizzato come sempre dall’associazione culturale Festival Nazionale del Libro presieduta dall’ideatore e organizzatore Gianpiero Pisanello, è finanziato dall’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia nell'ambito del FSC 2014-2020, con il contributo del Comune di Aradeo, Comune di Corigliano d’Otranto, Città di Galatina, Comune di Galatone, Comune di Gallipoli e Città di Nardò.

Baci da Polignano è il sequel di Io che amo solo te con i personaggi tanto amati come Ninella e don Mimì. Ora li ritroviamo alcuni anni dopo e anche se il tempo passa per don Mimì Ninella resta sempre la donna della sua vita, nonostante il destino li abbia separati più volte. La situazione però cambia all’improvviso quando Matilde, la moglie di don Mimì, perde la testa per Pasqualino, il tuttofare di famiglia. Per don Mimì questa è l’occasione per andare a vivere da solo e ritrovare Ninella, che però da qualche tempo ha accettato la corte di un architetto milanese. Riprendono così le schermaglie amorose tra i due e intorno a loro ci sono sempre gli altri irresistibili personaggi: Chiara e Damiano e la loro figlia che li comanda a bacchetta; Orlando e la sua “finta” fidanzata Daniela; Nancy e il sogno di diventare la prima influencer di Polignano; la zia Dora, corre dal “suo” Veneto per riscattare l’eredità contesa di un trullo.  Tra dubbi, fughe al supermercato, tuffi all’alba e malintesi prosegue la storia di tutti loro, e soprattutto quella di Ninella e don Mimì, sotto il cielo di Polignano con la sua magica luce. 

Potrebbeinteressarti